Ghiaccioli alla frutta alcolici e analcolici

 

Che la scusa sia trovare una merenda sana, ma rinfrescante per i vostri figli oppure un modo di presentare l’aperitivo originale e fuori dal comune, i ghiaccioli alla frutta home made sono la soluzione perfetta.
Una volta reperiti gli stampini per fare i ghiaccioli il gioco è fatto. Fortunatamente sono molto facili da trovare, specialmente in questa stagione e sono presenti dalla grande distribuzione ai siti web. Dovete solo scegliere la forma che preferite e sbizzarrirvi con frutta e succhi. Questi infatti sono gli unici due ingredienti, ai quali va aggiunto un alcolico a scelta per la versione over 18.

Ghiaccioli alla frutta
Ghiaccioli alla frutta alcolici e analcolici

Tempo di preparazione

5 minuti

Tempo di cottura

Dosi per

4 ghiaccioli

Occorrente

4 stampini per ghiaccioli

Ingredienti

250 ml di succo di frutta all’arancia
20 ml di Martini bianco
125 gr di lamponi
1 pesca noce
un rametto di menta fresca

IMG_4879
Ingredienti per preparare i ghiaccioli alla frutta

Procedimento

Per 2 ghiaccioli analcolici: riempire gli stampini con la pesca tagliata a dadini e i lamponi. Ho preferito tagliare la pesca a dadini perché si adattava meglio alla forma del mio ghiacciolo e per una questione di comodità nel mangiarla (specialmente per un bambino)

Ghiaccioli alla frutta
Riempire gli stampini con la pesca tagliata a dadini e i lamponi
IMG_4884
Riempire lo stampino con il succo di frutta fino all’orlo

Riempire lo stampino con il succo di frutta fino all’orlo, chiudere con l’apposito coperchio e riporre in freezer per almeno 3 ore

Per 2 ghiaccioli alcolici: riempire gli stampini con le foglioline di menta e i lamponi. Se le foglie sono troppo grosse ridurle in pezzi più piccoli. Stiamo mangiando un ghiacciolo, non l’insalata!

IMG_4888
Riempire gli stampini con le foglioline di menta e i lamponi.

Aggiungere al succo rimasto il Martini bianco (oppure rum, vodka o quello che preferite) e mescolare bene.
Riempire con il liquido e far riposare in frigorifero per 4 ore.

 

Ricordatevi di appoggiare gli stampini in piano altrimenti rischierete che il liquido fuoriesca.

di Tamara Pallaro