Gnocchi di ricotta con farro, asparagi e polvere di prosciutto crudo

 

Non importa come siano fatti: per me gli gnocchi sono sempre un primo golosissimo.
Gli gnocchi di ricotta, come quelli che prepareremo oggi, sono senza dubbio la versione più “estiva” e leggera di tutte.
Uno tira l’altro e si finisce sempre per mangiarne un bel piattone.
La ricetta di oggi vuole gli gnocchi di ricotta con farina di farro (senza uova), crema di asparagi e punte intere appena scottate, profumo di maggiorana fresca e polvere di prosciutto crudo essiccato al forno.
Un equilibrio assolutamente perfetto che (secondo me) merita di essere provato almeno una volta.

gnocchi-di-ricotta-primi-ricette-facili-contemporaneo-food
Gnocchi di ricotta e farina di farro
gnocchi-di-ricotta-e-farina-di-farro-6-contemporaneo-food
Gnocchi di ricotta e farina di farro

Proprio per via dell’equilibrio perfetto che si ottiene in questa ricetta degli gnocchi di ricotta, non apporterei assolutamente alcuna modifica al piatto che deve quindi essere riproposto cosi come è descritto.
Ci sono degli accorgimenti? Si! Eccoli:

1- scolare bene la ricotta prima di utilizzarla e se siete certi di aver eliminato tutta l’acqua, non aggiungere ulteriore farina rispetto al quantitativo indicato anche se l’impasto vi sembra leggermente umido.

2- essiccare il prosciutto crudo a 100° in forno per non più di 25 minuti. Anche se subito vi sembrerà poco secco appena freddo diventerà della consistenza perfetta.

3- fare molta attenzione al sale: deve esserci nell’acqua di cottura degli gnocchi, nell’impasto degli stessi e anche nella crema di asparagi, ma nelle giuste proporzioni altrimenti la nota salata del prosciutto essiccato farà schizzare alle stelle la sapidità. Quindi assaggiate a ogni passaggio (cosa che dovrebbe essere fatta sempre!)

4- gli gnocchi non devono cuocere più di 8-10 minuti altrimenti diventano duri e gommosi.

gnocchi-di-ricotta-primi-ricette-facili-contemporaneo-food
Gnocchi di ricotta e farina di farro

Vi consiglio sinceramente di provare questo primo, perché sono certa vi lascerà molto soddisfatti.

Fatemi sapere e nel frattempo come sempre… che la creatività sia con voi!

Tempo di preparazione:

30 minuti

Tempo di cottura:

30 minuti

Dosi per:

4 persone

Cosa ti occorre:

forno, mixer

Ingredienti:

500 gr ricotta di mucca
300 gr farina di farro
150 gr parmigiano
sale e pepe nero q.b.
500 gr asparagi puliti
n.3 cucchiaio olio extra vergine di oliva
qualche fogliolina di maggiorana fresca
250 gr prosciutto crudo

Procedimento:

gnocchi-di-ricotta-primi-ricette-facili-contemporaneo-food
Gnocchi di ricotta e farina di farro

Accendere il forno a 100°. Sistemare su una teglia da forno ricoperta da carta da forno le fette di prosciutto crudo. Infornare per 25 minuti. Togliere poi dal forno e lasciare raffreddare.

Nel frattempo lavorare la ricotta ben scolata con la farina di farro, 100 gr di parmigiano grattugiato, il sale e il pepe. Si deve ottenere un impasto omogeneo, molto liscio e leggermente umido. Coprire e lasciare riposare fuori dal frigorifero per alcuni minuti.

Mettere dell’acqua a bollire, pulire gli asparagi e cuocerli per 8 minuti. Scolarli, mettere da parte le punte e passare al mixer il resto con due cucchiai di olio, il parmigiano, sale e pepe. Lasciare al caldo.

Preparare gli gnocchi di ricotta tagliandoli a pezzettini abbastanza piccoli (tenderanno a gonfiarsi in cottura).

Mettere abbondante acqua in una pentola, portare a bollore, salare e buttare gli gnocchi di ricotta. Cuocerli per non più di 8 minuti.

In una padella antiaderente scaldare un cucchiaio di olio, aggiungere la maggiorana fresca e le punte di asparago, alcune lasciate intere, altre tagliate a metà per verticale.

Scolare gli gnocchi di ricotta e passarli qualche istante nella padella con le punte di asparagi.

Nei piatti adatti stendere un fondo di crema di asparagi, adagiare sopra gli gnocchi e concludere con il prosciutto crudo essiccato ridotto in parte in polvere e in parte a piccolissime scaglie.

Servire subito.

di Cristina Saglietti