Gratin di patate viola e formaggio: primavera in tavola

La primavera arriva sulle nostre tavole, con il colore viola della patate e con il sapore della noce moscata a del formaggio.

Questi piccoli gratin non sono solo belli (…e fashion) da vedere ma sono anche buonissimi.

Inoltre questo piatto è perfetto da fare in anticipo e ripassare in forno prima di servire agli ospiti, unica indicazione: fatene doppia porzione… questo antipasto è talmente buono che qualcuno chiederà il bis!

uno strato di patate viola, uno di besciamella e formaggio
uno strato di patate viola, uno di besciamella e formaggio

Dosi:

Tempo di preparazione:

30 minuti

Tempo di cottura:

30 minuti

Che cosa ti occorre:

una pentolino, 4/5 formine per muffin, un cucchiaino, una frusta.

Ingredienti:

4 patate viola
50 gr di burro
50 gr di farina
30 gr di parmigiano
250 ml di latte
noce moscata
2 sottilette/30 gr di emmental
sale e pepe q.b.
burro e farina per infarinare le formine

In una pentola preparare la besciamella al formaggio, mettendo a sciogliere a fuoco basso il burro aggiungere la farina, mescolare e aggiungere il latte.

Cuocere a fuoco basso e far evaporare fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.

Salare e pepare a piacimento poi aggiungere una generosa grattata di noce moscata e il parmigiano a fuoco spento.

Lavare sotto l’acqua le patate e sbucciarle.

In una pentola mettere dell’acqua leggermente salata sbollentare per una decina di minuti le patate.

Imburrare ed infarinare le formine, poi mettere a strati un cucchiaio di besciamella al formaggio, una fetta di patata viola tagliata sottile un pezzettino di sottiletta oppure di groviera.

Come ultimo strato mettere un cucchiaino di besciamella, poi infornare il tutto per 25/30 minuti a 180 °C. Mettere la funzione grill gli ultimi 5 minuti per gratinare la superficie.

patate viola gratinate con il formaggio: la ricetta
patate viola gratinate con il formaggio: la ricetta

Se non trovate le patate viola, niente paura! Il risultato è assicurato anche con le patate normali…solo che sarà meno fashion!

di Valentina Barone