I condimenti light amici della linea

I condimenti riescono a rendere più ghiotta ogni ricetta, ma attenzione, perché se siamo a dieta o se semplicemente vogliamo seguire un regime alimentare con pochi grassi dobbiamo fare molta attenzione ai condimenti che andiamo a usare per le nostre verdure e non solo per questi piatti. Bisogna innanzitutto capire qual è il nostro gusto e poi scegliere condimenti che non siano troppo importanti, per non coprire troppo il sapore degli ingredienti del nostro piatto. Ma quali sono i condimenti light?

Quando siamo a dieta ci viene consigliato di usare solo ed esclusivamente olio extravergine di oliva a crudo, perché più leggero e perché fa anche bene alla salute. Attenzione, però, non esagerate con le quantità e a scegliere solo oli di qualità, che siano rigorosamente extravergine d’oliva. Ma non è questo il solo condimento che possiamo usare.

L’aceto può essere molto utile e non solo per l’insalata: scegliete l’aceto balsamico, con pochissime quantità avremo un sapore poco acido perfetto per esaltare ogni sapore. Per chi cerca condimenti acidi, perché non sfruttare, invece, il succo dell’arancia o del limone, ma anche del pompelmo?

Per sapori più corposi, possiamo ricorrere a una salsa, rigorosamente light: se dall’Oriente vengono in nostro soccorso la salsa di soia e la salsa all’aceto di riso, ecco che per chi ama gusti più “occidentali” possiamo sfruttare lo yogurt magro, da preferire sempre a creme più corpose e ricche di grassi come maionese e ketchup.

E il sale? Mai esagerare, anche in questo caso less is more. Se volete dare un po’ di gusto in più al vostro piatto, optate per le spezie, che tra l’altro fanno anche molto bene alla salute. Anche qui vale la regola di non esagerare, però, per non coprire troppo il sapore del piatto.

Prima di usare un condimento, considerate sempre quante calorie e quanti grassi contiene e nel dubbio condite con un filo di olio extravergine di oliva a crudo e un po’ di aceto e non sbaglierete, mai!

di Redazione