Il menu low cost per Capodanno

 

Se Natale vuol dire famiglia, grandi abbuffate e porzioni generose, Capodanno è sicuramente sinonimo di amici, bollicine e piccoli piatti raffinati!
Ma non sempre raffinato vuol dire costoso, ecco le migliori ricette posh del web (in versione low cost) senza rinunciare alla presentazione e al sapore, ma con un occhio al portafoglio!
Basta sostituire gli ingredienti, spesso più facili da reperire e più abbordabili; ecco un menù completo perfetto per un Capodanno raffinato, ma parsimonioso!

Antipasto: cucchiai di salmone e caviale

salmonandblackcaviar
Caviale e salmone: perfetto abbinamento per Capodanno

Per Capodanno il sito partytipz.com propone il salmone, un grande classico delle feste natalizie, accomunato con il caviale, ma basta sostituire questo ingredienti con le più comuni uova di lampo per ottenere un lo stesso risultato a un prezzo decisamente più low cost!

Ingredienti:

150 gr di salmone affumicato a fette
30 gr di una di lampo
100 gr di formaggio spalmabile
erbe fresche per guarnire

Procedimento:

Tagliare le fette di salmone a metà, in una ciotola mescolare il formaggio spalmabile con qualche eretta tritata, farcire il salmone e arrotolare a cono.

Sulla parte di formaggio spalmabile adagiare una mezzo cucchiaino scarso di uova di lompo e adagiare l’involtino su un cucchiaio

Primo Piatto: tagliatelle ai pinoli, pomodori secchi e tartufo nero

tagliatelle-con-pic3b1ones-21
Una cena non è davvero raffinata senza tartufo! Ecco come usare quello nero

Il tartufo, specialmente quello bianco d’Alba, fa subito cucina raffinata e costosa. Per questo Capodanno arriva in nostro soccorso la versione low cost con il tartufo nero, più facile da reperire e decisamente più economico. Seguiamo la ricetta di El Oso con Botas che prepara questo meraviglioso primo piatto perfetto non solo a Capodanno!

Ingredienti:

300 gr di tagliatelle fresche
40 gr di pomodori secchi tagliati a julienne
200 ml di  vino bianco secco
olio extravergine
30 gr di erba cipollina
20 gr di bacon
60 gr di pinoli
2 piccoli tartufi neri

Procedimento:

In una padella far tostare i pinoli, in un’altra padella far soffriggere il bacon con i pomodori secchi; una volta coloriti aggiungere il vino bianco e l’erba cipollina. Far consumare il vino poi aggiungere i pinoli.

Far cuocere le tagliatelle, scolarle e unirle alla salsa; far saltare in padella e aggiungere altro olio se necessario.

Infine grattare il tartufo nero una volta impattato il tutto.

Secondo: coda di  astice al burro

The-perfect-way-to-cook-lobster-tails-under-10-minutes-with-this-simple-trick-to-the-most-delicious-lobster-tails-ever-2
C’è qualcosa di più posh dell’aragosta? Ecco la versione low cost

Non è davvero un menù senza l’aragosta! Nella nostra versione posh ma low cost troviamo invece l’astice… facile da trovare surgelato in tanti supermercati, spesso in offerta sotto le feste.

Il sapore di questo crostaceo è  molto buono e abbiamo trovato la ricetta perfetta sul blog sweetcsdesigns.com per cucinarlo bene… perché basta davvero poco a volte per avere un ottimo piatto

Ingredienti:

2 code di astice
2 cucchiai di burro
un pizzico di  sale
un pizzico di paprika affumicata

Procedimento:

Far scongelare completamente le code di astice, poi tagliare con le forbici la pancia del crostaceo, ovvero la parte di morbida, e aprirla con delicatezza senza staccarla dal suo guscio.

Condire con un pizzico di sale e di paprika affumicata, infine adagiare sopra qualche fiocchetto di burro.

Infornare a media altezza in forno a 200 °C per circa 8-10 minuti.

Sfornare e servire insieme al burro sciolto.

Dessert: pandoro ripieno con il gelato

1212_pandoro_0051
Come rendere un pandoro elegante e raffinato? Ecco la ricetta

Dal blog souvlakiforthesoul.com arriva un’idea davvero originale, per non servire a tavola il solito pandoro: infatti in questa versione viene servita con una golosa farcitura al gelato e frutti di bosco congelati, un dessert low cost decisamente raffinato.

Ingredienti:

un pandoro da 1 kg
2 kg di gelato alla vaniglia
150 grammi di frutti di bosco freschi o congelati
zucchero a velo per decorare

Procedimento:

Tagliare la base del pandoro con un coltello a lama liscia e togliere la parte centrale preservando la parte di chiusura che deve essere alta circa 2 cm.

Mettere il gelato in un mixer in modo che diventi più morbido e lavorabile; una volta cremoso aggiungere i frutti di bosco.

Riempire il pandoro e chiudere con la base messa da parte prima, poi mettere in freezer a testa in giù per  3/4 ore.

Tirare fuori 20 minuti prima di servire e tagliare a fette con un coltello grande a lama liscia.

 

Perché non servire anche un bel cocktail per Capodanno? Ecco 4 idee speciali!

di Valentina Barone