Il Natale visto dalle foodblogger

Natale è il momento in cui il Web secondo me ci viene più in aiuto di qualsiasi altro “mezzo”: volete mettere la gioia di stare sedute sul divano, “sfogliare” Internet e scegliere cosa preparare per pranzo e per cena la Vigilia e il 25 dicembre ma anche come decorare casa e cosa regalare, anche all’ultimo minuto contrapposta allo stress fisico e psicologico di dover andare in giro e subire la stessa sorte di altrettante migliaia di persone stressate psicologicamente e fisicamente?
Se l’istinto di sopravvivenza chiama e volete fare bella figura in cucina date retta a me e appuntatevi una lista di foodblogger da cui prendere spunto per programmare il Natale, anche a pochi giorni dall’evento.
Perché le foodblogger sotto Natale danno il meglio, si sbizzariscono e sembra che nelle loro mani tutto sia semplice e facile: spesso è così e sono rari i casi in cui davvero si impazzisce dietro queste piccole maghe della cucina online che cucinano manicaretti e addobbano la casa a dovere.
Ovviamente ci vuole una bella voglia di sperimentare nel senso che se pensate ad un menù più tradizionale allora vi suggerisco di tirare fuori tutte le vostre conoscenze di famiglia, ma se volete servire qualcosa di diverso e stupire i vostri ospiti fate fare al Web quello che gli riesce meglio: aiutare!

Ricette di Natale dai foodblog
Ricette di Natale dai foodblog

Per esempio da Genny potreste prendere l’idea del pane al latte per gli antipasti di Natale, magari da farcire con la mousse al prosciutto cotto rubata a Francesca e Pietro o con il patè di lenticchie di Chiara.
Per continuare immancabili i cannelloni rivisitati e per chi ama le minestre i cappelletti di Valentina da preparare rigorosamente la mattina della festa.
Come secondo variamo un pochino e prepariamo la lonza di maiale in crosta magari da accompagnare a delle patate duchesse come quelle di Marta oppure, se siete davvero temerari, a del cavolo rosso stufato con le mele che da qualche anno porto in tavola a casa mia.
Sui dolci abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta: oltre ai classici panettone e pandoro io vi propongo i torroncini morbidi alle nocciole di Stefania e i bicchierini di Mont Blanc di Francesca. Il tutto da accompagnare con del buon sidro di mele fatto in casa!
E se la sera di Natale avete fame e non volete mangiare gli avanzi del giorno io vi rimando da Francesca che con le tigelle accontenta tutti, sia i mangioni golosastri che chi vuole spizzicare!
Ora che avete gli spunti giusti, raccontateci quale sarà il vostro menù per il 25 dicembre e chissà che non siate voi a darci lo spunto giusto per stupire in cucina!
Buona cucina a tutte e soprattutto Buon Natale!

La tavola di Natale
La tavola di Natale

di Veruska Anconitano