La ricetta dei pizzoccheri

 

Oggi prepariamo un altro classico della cucina italiana: i pizzoccheri.
I pizzoccheri sono un formato di pasta riconosciuto come prodotto agroalimentare tradizionale della Valtellina, originario di Teglio.

pizzoccheri-ricetta-contemporaneo-food
I pizzoccheri

Anche se all’apparenza potrebbe non sembrare cosi, i pizzoccheri sono un piatto molto facile e veloce da preparare, davvero buono… Vale, quindi, assolutamente la pena investire qualche minuto in più nella ricetta per la preparazione della pasta oltre che del goloso condimento.

Gli ingredienti sono basici: cavolo verza, patate e formaggio per il condimento e farina di grano saraceno, farina 00 e acqua per l’impasto.

pizzoccheri-ricetta-contemporaneo-food
Il condimento dei pizzoccheri

La pasta non presenta alcuna difficoltà e, anche se la sua consistenza è abbastanza particolare, risulta facilmente lavorabile: è agevole sia stenderla con il mattarello a circa 3 mm di spessore sia tagliarla a striscioline lunghe 7 cm circa e larghe mezzo cm.

Una volta preparati, i pizzoccheri possono subito essere cotti senza necessità di riposo.

pizzoccheri-ricetta-contemporaneo-food
I pizzoccheri

Per quanto riguarda il condimento, nulla di più facile: basterà tagliare a strisce il cavolo verza e a cubetti medi le patate, cuocere tutto 10 minuti in acqua salata e successivamente ripassare la verdura in una padella con del burro e per ultimo aggiungere abbondante formaggio…per lo più Emmentaler.

Il risultato finale sarà davvero garantito, goloso e molto soddisfacente.

Vi lascio quindi alla ricetta di questo primo della tradizione della cucina italiana e come sempre vi auguro “che la creatività sia con voi!

pizzoccheri-ricetta-contemporaneo-food
I pizzoccheri

Tempi di preparazione:

40 minuti

Tempo di cottura:

20 minuti

Dosi per:

3 persone

Cosa ti occorre:

mattarello, una padella e una pentola abbastanza capienti

Ingredienti:

200 gr di farina di grano saraceno

50 gr di farina 00

150 ml circa di acqua

2 pizzichi di sale

300 gr di verza

2 patate medie

150 gr circa di Emmentaler

una noce di burro

uno spicchio d’aglio

q.b. sale grosso per l’acqua di cottura

Procedimento:

pizzoccheri-ricetta-contemporaneo-food
I pizzoccheri

Impastare le farine con il sale aggiungendo poco per volta l’acqua: la quantità dell’acqua varia dai 130 ml ai 150 ml e per questo occorre aggiungerne poco alla volta fermandosi prima che l’impasto diventi troppo morbido.

Se dovesse succedere, aggiungere un po’ di farina 00.

Stendere l’impasto fino a raggiungere uno spessore di circa 3 mm.

Tagliare a striscioline lunghe circa 7 cm e larghe 0,5 mm.

Lasciare da parte.

In una capiente pentola far bollire dell’acqua alla quale si aggiungerà un po’ di sale grosso.

Nel frattempo tagliare a striscioline il cavolo verza e a cubetti piccoli e regolari le patate: cuocere 10 minuti nell’acqua che bolle.

In una padella antiaderente mettere del burro a fondere con uno spicchio di aglio: scolare la maggior parte della verdura e passarla in padella.

Nel frattempo aggiungere all’acqua delle verdure i pizzoccheri e proseguire la cottura altri 10 minuti.

Scolare i pizzoccheri unirli alle verdure in padella, aggiungere l’Emmentaler in parte grattugiato e in parte tagliato a cubettini, mescolare bene, sistemare di sale, aggiungere del pepe e servire caldi.

di Cristina Saglietti