La ricetta del muesli al profumo di zenzero e castagne

 

Quando arriva la stagione fredda, la fame mi aumenta sempre, la colazione diventa indispensabile altrimenti esco di casa e a metà mattina sono già nervosa e ho “voglia di qualcosa di buono”.
La giusta colazione che ultimamente mi fa arrivare all’ora di pranzo e anche oltre senza problemi è il muesli. La mia versione cambia a seconda della voglie mattutine, ma trovandoci in pieno autunno la versione alle castagne è quella che va per la maggiore.
Vediamo come preparare un muesli più croccante con l’aggiunta di granola fatta in casa: io ne preparo in gran quantità, così con una infornata sono a posto per tutta la settimana.
Per cominciare, ecco le dosi per una persona che vi dureranno per 3-4 giorni.

072_colazione castagna_04
Muesli di cereali misti, zenzero, frutta essiccata e castagne

Tempo di preparazione:

5 minuti

Tempo di cottura:

40 minuti

Dosi per:

più persone

Occorrente:

ciotola e forno

Ingredienti:

50 gr fiocchi di avena
50 gr fiocchi di farro
30 uvetta
3 albicocche secche
2 fettine di zenzero fresco
1 cucchiaio di zucchero di canna
1 pizzico di sale
1 cucchiaino raso di cannella
90 ml di latte di avena
1 cucchiaio di miglio soffiato
5 chicchi di uva sultanina
6 castagne
2 cucchiaini di malto di riso

072_colazione castagna_02
Granola croccante e castagne al forno

Procedimento:

Prepariamo la granola croccante mescolando in una ciotola i fiocchi di avena, di farro, metà dell’uvetta, le albicocche secche tagliate a pezzettini, lo zenzero fresco tritato finemente, lo zucchero di canna (facoltativo), il sale, la cannella e il latte di avena.
Prendete 4 castagne (o anche di più se le consumate entro pochi giorni) e incidete la buccia praticando un taglio a croce.

Stendete il mix di cereali sulla carta da forno, lasciate uno spazio per far cuocere insieme anche le castagne e infornate a 200 gradi per 40 minuti.
Ogni 15 minuti aprite il forno e mescolate il composto in modo che diventi croccante in modo omogeneo.
Quando la granola si sarà raffreddata la potete conservare dentro dei vasetti di vetro, io utilizzo quelli delle marmellate finite.

La mattina, in particolar modo quella del week end in cui ho più tempo, preparo un vero e proprio pudding, quindi scaldo il latte di avena o farro o riso (mi piacciono tutti i tipi di latte di origine vegetale) e verso insieme due cucchiai di granola in modo da farla cuocere (anche di soli fiocchi di avena), insieme a qualche chicco di uva sultanina.

Nella tazza andrò poi ad aggiungere un cucchiaio di miglio soffiato e un po’ di granola croccante e, infine, essendo autunno, il pezzo forte: le castagne.

Una volta arrostite le potete glassare con un po’ di malto di riso: sono davvero eccezionali, contengono molte vitamine, fibre, minerali, sono energizzanti e di stagione.

Se vi sembra un colazione pesante, vi sbagliate di grosso, è molto più sana e leggera di una tazza di latte vaccino con dei biscotti o con un muesli o granola industriale pieni di zuccheri e grassi aggiunti!
Ovviamente le porzioni come in ogni cosa sono importanti, una normale dose di una tazza vi sazierà per tutta la mattina senza avere la sensazione di languorino alle ore 11, arriverete affamati il giusto per l’ora di pranzo!

072_colazione castagna_05
Muesli di cereali misti, zenzero, frutta essiccata e castagne

 

di lakritchen