La ricetta della ratatouille

 

Avete mai sentito parlare della ratatouille?
C’è chi se la ricorda grazie al film Ratatouille, il simpatico topolino che diventa uno chef provetto, oppure perché in effetti è una famosa ricetta francese a base di verdure. Essendo famosa, le versioni che nel tempo si sono generate sono veramente un numero infinito: tantissime le sue varianti più o meno evidenti per un risultato a volte anche molto diverso.

ratatouille-contemporaneo-food
La ricetta della Ratatouille

Le varianti non sono quasi mai sul tipo di verdure da utilizzare (al massimo c’è qualcuno che ne aggiunge o ne toglie una o due), ma sui tempi di cottura e, in particolar modo, sul tipo di cottura dei peperoni.

C’è poi chi intende la ratatouille come un contorno fatto di verdura a pezzettoni cotta in pentola e chi, invece, la intende cotta in forno, quasi come se fosse una terrina di verdure ordinatamente adagiate una sull’altra.

ratatouille-contemporaneo-food
Le verdure della ratatouille, fresche e di stagione

La mia versione della ratatouille è una via di mezzo, facilissima da preparare e tutto sommato con tempi di cottura abbastanza veloci. Gli ingredienti sono quelli classici: melanzane, zucchine, peperoni, cipolla e pomodoro.
Per quanto riguarda i sapori utilizzo semi di cumino, peperoncino fresco e piccante e prezzemolo.

La cottura avviene in pentola e dura circa 1 ora, tutto compreso. I peperoni sono rigorosamente cotti al forno e ben abbrustoliti e da aggiungere quasi all’ultimo.

I miei consigli:
1 – Tagliare la verdura a pezzetti piuttosto grossi
2 – Aggiungere il prezzemolo solo a fine cottura
3 – Non cuocere più di un’ora perché la verdura deve avere un minimo di consistenza
4 – Cuocere  il peperone al forno e pelarlo prima di aggiungerlo alla ratatouille

Non mi resta che lasciarvi alla ricetta della ratatouille sperando che vi possa piacere.
Che la creatività sia con voi!

Tempo di preparazione:

15 minuti

Tempo di cottura:

1 ora

Dosi per:

4 persone

Cosa ti occorre:

forno

Ingredienti:

n.6 zucchine

n.2 melanzane medie

n.2 scalogni piccoli

n.2 peperoni

300 gr di salsa di pomodoro

n.2 cucchiai olio extra vergine di oliva

n.2 cucchiaini di semi cumino

1/2 peperoncino

q.b. prezzemolo

q.b. sale

Procedimento:

Per prima cosa accendere il forno a 180°.

Raggiunta la temperatura cuocere due peperoni per circa 30 minuti fino a quando non si sono ben abbrustoliti.

Chiuderli nella carta e lasciarli per qualche minuto in modo che successivamente si possano pelare con facilità.

Nel frattempo in una padella far scaldare due cucchiai d’olio con due scalogni tagliati a fette e i semi di cumino.

Aggiungere la salsa di pomodoro e far insaporire per qualche minuto.

Aggiungere poi le zucchine e le melanzane tagliate a pezzettoni e mezzo peperoncino fresco piccante.

Cuocere a fuoco medio aggiungendo di volta in volta poca acqua calda.

Cuocere per circa 1 ora.

A fine cottura aggiungere i peperoni a faldoni e il prezzemolo tritato finemente.

Salare e servire.

di Cristina Saglietti