La ricetta della torta tenerina

 

La torta Tenerina è un dolce tipico della zona di Ferrara.
Detta anche torta regina del Montenegro o Montenegrina, in onore di Elena Petrovich del Montenegro moglie di Vittorio Emanuele III, è un dolce di forma arrotondata tipico appunto di tutta la zona del Ferrarese.
Il protagonista assoluto è ovviamente il cioccolato fondente (sempre e solo di ottima qualità).

torta-tenerina-al-cioccolato-contemporaneo-food
La torta Tenerina di Ferrara

Gli altri ingredienti che compongono la torta Tenerina sono uova (poche), burro e farina (pochissima).

A differenza di altre torte al cioccolato con poca farina e dal cuore morbido come questa, la torta Tenerina è abbastanza equilibrata e non eccessivamente calorica, soprattutto per il fatto di contenere, come detto, poche uova: di conseguenza risulta piuttosto leggera sempre in rapporto allo stesso tipo di torta.

La caratteristica tipica della torta Tenerina di Ferrara è l’inconfondibile crosticina croccante che si sgretola al taglio, ma che cosi facendo ne conferisce, allo stesso tempo, l’aspetto caratteristico che la distingue tra tante.

torta-tenerina-al-cioccolato-contemporaneo-food
Il composto prima della cottura

Il cuore invece deve essere assolutamente cremoso.

Un tempo, infatti, la torta Tenerina veniva anche chiamata  in dialetto “Torta Taclenta“, che in italiano significa appiccicosa, proprio per la sua consistenza interna molto morbida che si scioglie in bocca.

Con gli ingredienti e le quantità riportate nella ricetta che vi propongo oggi, il risultato che si ottiene è quello di una torta croccante fuori e morbidissima dentro dall’intenso sapore di cioccolato, presente e pienamente soddisfacente.

torta-tenerina-al-cioccolato-contemporaneo-food
La torta Tenerina di Ferrara

Per chi ama i gusti veramente forti e adora il cioccolato è possibile con le stesse proporzioni sostituire in tutto o in parte la farina con il cacao amaro e (proprio per esagerare) è anche possibile sostituire la decorazione con lo zucchero a velo con dell’ulteriore cacao.

Per il mio gusto personale quest’ultima aggiunta di cacao risulta eccessiva: il mio compromesso è utilizzare la farina ,ma lasciare la torta senza decorazione né di zucchero a velo né di cacao.

torta-tenerina-al-cioccolato-contemporaneo-food
Tutta la morbidezza della torta Tenerina di Ferrara

Si può fare un’ulteriore modifica all’equilibrio originale degli ingredienti regalando alla nostra torta Tenerina un buon sapore di caffè: per ottenere questo risultato prima di incorporare gli albumi si possono aggiungere al composto 30 ml di caffè.

Non ci sono particolari consigli tecnici da seguire, se non quello di montare molto bene gli albumi a neve e (come al solito) incorporarli al composto molto delicatamente.

torta-tenerina-al-cioccolato-contemporaneo-food
Gli albumi montati a neve

ATTENZIONE ALLA COTTURA:

Un aspetto fondamentale per la riuscita della torta Tenerina è la cottura: deve essere “la cottura perfetta” capace di darle proprio la sua tipica consistenza che non deve essere troppo morbida (tipo il tortino dal cuore tenero), ma nemmeno simile a quella del pan di spagna al cacao!

I tempi devono essere quindi rispettati ed è consigliato seguire gli ultimi 5-8 minuti di cottura in modo tale da non mancare per un soffio il momento migliore per sfornare la torta.

Non mi resta quindi che lasciarvi alla ricetta augurandovi “che la creatività sia con voi!“.

Tempo di realizzazione:

20 minuti

Tempo di cottura:

25-30 minuti

Dosi per:

6 persone

Cosa ti occorre:

fruste elettriche, forno, teglia da forno, tortiera cm 22

Ingredienti:

200 gr cioccolato fondente
50 gr di farina 00
150 gr zucchero semolato
100 gr burro
n.3 uova
25 ml latte
un pizzico di sale
zucchero a velo (facoltativo)

Procedimento:

torta-tenerina-al-cioccolato-contemporaneo-food
La torta Tenerina di Ferrara

Per prima cosa accendere il forno a 170°.

Far sciogliere a bagnomaria il cioccolato insieme al burro.

Mescolare bene e una volta ottenuto un composto liscio e perfettamente omogeneo, spegnere il fuoco e lasciare da parte.

Nel frattempo lavorare i tuorli con metà dello zucchero: a questo punto aggiungere la farina e il latte continuando a mescolare delicatamente. Il composto deve risultare molto chiaro e ben spumoso.

Aggiungere a questo punto il cioccolato fuso: mescolare bene e lasciare da parte.

Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale. Quando saranno già ben fermi, aggiungere tutto in una volta il restante zucchero e continuare a lavorare in modo da ottenere un composto solido.

Aggiungere gli albumi montati a neve al composto di uova e cioccolato: mescolare molto delicatamente.

Foderare con della carta da forno una tortiera del diametro di 22 cm, appiattire bene la carta da forno e versarvi il composto: cuocere per 25-30 minuti.

E’ vivamente consigliato seguire gli ultimi minuti di cottura in modo da sfornare la torta appena abbia raggiunto una consistenza morbidissima, non liquida e nemmeno già simile a quella del pan di spagna.

Sfornare, lasciare raffreddare completamente e servire. Volendo si può decorare la torta con dello zucchero a velo.

di Cristina Saglietti