La ricetta originale delle graffe napoletane

 

Le graffe napoletane sono un dolce tipico del Carnevale e sono originare della Campania, specialmente della città partenopea.
Sono delle ciambelline lievitate e fritte, preparate con patate lesse che le rendono morbide e gustose. Prepararle è semplice, ma richiede un po’ di tempo a causa delle ore di lievitazione. Possono essere cotte anche al forno per un dolce meno calorico (ma ricordatevi di spennellarle con un po’ di burro fuso prima di infornare), ma visto che Carnevale è sinonimo di frittella, concedetevi un piccolo sgarro e friggetele in abbondante olio di semi.

Per un gusto più originale, potete aromatizzare lo zucchero, in cui le rotolerete ancora calde con cannella, vaniglia o scorza di limone e mandarino.

Graffe napoletane
Le tradizionali graffe napoletane di Carnevale

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

15  minuti

Dosi per

20 graffe

Occorrente

una ciotola, una planetaria, pentolino per friggere

Ingredienti

150 g di farina manitoba
100 ml di latte tiepido
12 g di lievito di birra
400 g di farina
300 g di patate
3 uova
150 g di zucchero
80 g di burro

Graffe napoletane
La ricetta originale delle graffe napoletane

Procedimento

In una ciotola versate il latte tiepido e scioglietevi il lievito. Aggiungete la farina e un cucchiaino di zucchero e mescolate fino a ottenere un impasto molle, ma ben amalgamato. Coprite la ciotola con della pellicola trasparente e fate lievitare per un’ora in un luogo tiepido.

Nel frattempo fate lessare le patate intere e con la buccia, fatele intiepidire e schiacciatele.

Aggiungetevi le uova e lo zucchero e mescolate bene. Unite il resto degli ingredienti e, quando saranno ben amalgamati, unitevi il lievito.

Lavorate l’impasto (a mano o nella planetaria con il gancio a uncino) fino a quando l’impasto sarà compatto e liscio (10 minuti circa).

Fatelo lievitare coperto con pellicola trasparente in un luogo tiepido per 2 ore.

Una volta lievitato stendetelo sulla spianatoia leggermente infarinata arrivando a uno spessore di circa 1,5 cm.

Formate le ciambelle usando dei taglia biscotti (vanno bene anche due bicchieri di misure diverse) e fate lievitare per 30 minuti.

Friggete in abbondante olio di semi e cospargete con zucchero semolato ancora calde.

di Tamara Pallaro