La ricetta originale dello strudel alle mele

 

Lo strudel è un dolce arrotolato, ripieno di frutta e tipico del Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia.
Le origini di questo dolce arrivano dalla Turchia, che ha importato questa preparazione in Ungheria durante la colonizzazione di questo territorio e successivamente è arrivato all’interno dell’Impero Austro Ungarico arrivando in tutti i suoi territori, nord Italia compreso. Ne esistono moltissime varianti, sia per quanto riguarda l’impasto che per il ripieno. Frolla e sfoglia sono molto comuni (e facili da reperire anche già pronti) e sono quindi di uso comune, ma la ricetta originale prevede una pasta fatta in casa, stesa molto sottile, all’interno della quale viene inserita la frutta ancora cruda.

Per il ripieno non c’è limite alla fantasia: frutta diversa in ogni stagione, frutta secca, ma anche in versione salata con verdure, salumi e formaggi.
Ma visto che vogliamo parlare della ricetta originale, mele, cannella e uvetta sono gli ingredienti che dovete avere assolutamente in casa. Le mele più adatte sono senza dubbio le Golden, che mantengono bene la cottura e sono naturalmente molto dolci.

Per aggiungere una nota di croccantezza si può unire della frutta secca, noci e pinoli i più usati.

Lo strudel, una volta cotto, viene servito tiepido, spesso cosparso di zucchero a velo, accompagnato da crema alla vaniglia, gelato alla crema oppure panna (rigorosamente senza zucchero).

Quando la pasta viene stesa, arrivando ad avere uno strato davvero molto sottile e poco maneggevole, un piccolo trucchetto molto utile è quello di stendere la pasta direttamente su un canovaccio (che deve essere stato lavato solo con acqua, senza detersivi): infarinandolo bene, vi aiuterà ad arrotolare perfettamente il vostro strudel!

strudel4
La ricetta originale dello strudel alle mele

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

45  minuti

Dosi per

1 strudel

Occorrente

Un’impastatrice, una placca da forno, carta oleata, un canovaccio pulito (lavato senza detersivi).

Ingredienti

300 g di farina 00
130 ml di acqua
4 cucchiai di olio di semi di girasole
4 mele golden
50 g di uvetta
20 g di noci
50 g di zucchero
1 cucchiaio di cannella
1 tuorlo

Procedimento

Preparate la pasta mescolando la farina, l’acqua e l’olio in una ciotola (se avete un’impastatrice usatela!) e iniziate a imparare. Quando l’impasto sarà diventato ben compatto e liscio toglietelo dalla ciotola e formate una palla.

Spennellate con dell’olio la superficie della pasta e copritela con della pellicola.

Fatela riposare in un luogo tiepido per un’ora.

strudel1
Preparate il vostro canovaccio e cospargetelo di farina

Preparate il vostro canovaccio e cospargetelo di farina. Posizionate al centro la pasta e cominciate a stenderla usando un matterello.

Quando avrete ottenuto uno spessore di mezzo centimetro e una forma rettangolare farcite lo strudel con il ripieno.

strudel5
Aggiungete l’uvetta precedentemente ammollata e i gherigli di noce tritati grossolanamente
strudel2
Arrotolatelo aiutandovi con il canovaccio

Per il ripieno tagliate e affettate le mele, aggiungete l’uvetta precedentemente ammollata e i gherigli di noce tritati grossolanamente. Aggiungete lo zucchero e la cannella e distribuitelo nella parte superiore del rettangolo, in modo da lasciare della pasta libera per sigillare lo strudel.

Dopo averlo arrotolato aiutandovi con il canovaccio, disponetelo su una placca coperta da carta forno.

strudel3
Disponetelo su una placca da forno

Spennellate la superficie con il tuorlo d’uovo sbattuto e infornate a 190° per 45 minuti (fino a doratura)

di Tamara Pallaro