La ricetta primaverile della quinoa

 

La quinoa è originaria del sud America.
Quasi sconosciuta e impossibile da trovare fino a qualche tempo fa, si sta ritagliando un posto al sole assolutamente meritato.
E’ il seme di una pianta erbacea annuale della stessa famiglia della barbabietola e degli spinaci.
Non è quindi un cereale, come spesso si crede, anche se può essere utilizzata al loro posto per realizzare ricette gustose.
La quinoa può essere bianca, rossa o nera. Divertente utilizzare il tricolore nelle nostre ricette per rendere ancora più colorato e accattivante il piatto e per fare il pieno di tutti i diversi nutrimenti.
E’ senza glutine, pertanto può essere consumata anche da chi soffre di celiachia o che risulta sensibile al frumento. Talmente buona e versatile che non ha bisogno di scusanti per portarla in tavola più spesso.

BIGODINO quinoa primavera 3 copia
Un piatto di quinoa fresco e primaverile

Ideale per gli sformati, le polpette, i risotti e le zuppe, può essere una gustosa alternativa anche per le insalate primaverili ed estive.
In questo caso la propongo con le carote croccanti e le punte di asparagi. I teneri fiorellini di rosmarino, il cui gusto è particolarmente spiccato e intenso, la rendono assolutamente unica.
Se avete la fortuna di trovare un ramo fiorito, non lasciatevi scappare questi profumatissimi fiorellini aromatici.

Dosi:

per 4 persone

Tempi di preparazione:

40 minuti

Tempi di cottura:

20 minuti

Cosa serve:

tagliere, coltello, cucchiaio, ciotola, colino, vaporiera

BIGODINO quinoa primavera copia
Asparagi e carote per la quinoa di primavera

Ingredienti:

250 gr di quinoa tricolore
500 ml di acqua
1 mazzo di asparagi
1 carota
1 cipollotto
qualche fiorellino di rosmarino o un rametto di aghi freschi
sale, pepe, olio evo

Procedimento:

Per prima cosa sciacquate abbondantemente la quinoa con acqua fresca. Servirà a togliere la saponina, sostanza che ricopre il seme e gli conferisce un gusto amaro.

Portate a ebollizione una pentola con 500 ml di acqua bollente e, quando arriva a ebollizione, cuocete la quinoa per 15 minuti.

Tagliare il gambo più coriaceo degli asparagi, lavateli e metteteli a cuocere nella vaporiera per 10 minuti. Nel frattempo pelate la carota e tagliatela finemente. Tuffatela per 5 minuti in acqua bollente salata. Affettate il cipollotto molto finemente. Amalgamate la quinoa con il cipollotto, la carota e gli asparagi. Condite con olio extra vergine di oliva, aggiustate di sale e pepe e guarnite con fiori di rosmarino.

Buon appetito!

di Marzia Riva