La ricetta tradizionale dell’ossobuco alla romana

L‘ossobuco alla romana è un piatto tipico del Lazio, si differenzia dall’ossobuco alla milanese per la presenza dei piselli, che diventano un ottimo contorno rendendolo un piatto unico. Prepararlo è davvero semplice e per il tocco in più aggiungete anche un po’ di salsa di pomodoro per fare la “scarpetta”con il sugo che avanza nel piatto.

Il classico ossobuco viene preparato utilizzando la carne di manzo, ma a piacere potrete sostituirla con carne di vitello o maiale.

ossobuco alla romana (3)
Ossobuco alla romana con i piselli

Dose

4 persone

Tempi di preparazione

5 minuti

Tempi di cottura

2 ore circa

Cosa serve

Padella, tagliere, coltello

Ingredienti

4 ossi buchi da circa 300 g l’uno
400 g di piselli freschi o surgelati
1/2 bicchiere di vino bianco
100 g di salsa di pomodoro
1 cipolla
1 costa di sedano
1 carota
Olio extravergine di oliva
Farina q.b.
Brodo di carne q.b
Sale
Pepe

ossobuco alla romana (4)
Ossobuco alla romana con i piselli

Procedimento

Fate un trito di sedano, carota e cipolla e fateli soffriggere con un filo di olio.

Tagliate la parte esterna degli ossibuchi in modo che in cottura non si arriccino e infarinateli con la farina; metteteli in padella e fateli rosolare da entrambi i lati. Sfumate con il vino e poi lasciate evaporare.

Unite la salsa di pomodoro, un po’ di brodo e aggiustate di sale e pepe, coprite con il coperchio e lasciate cuocere girando delicatamente di tanto in tanto la carne. Se il sugo dovesse asciugarsi troppo aggiungete ancora brodo.

A 20-30 minuti dalla fine della cottura unite i piselli.

La carne sarà cotta quando diventerà bella morbida.

ossobuco alla romana (1)
Ossobuco alla romana con i piselli
ossobuco alla romana (5)
Ossobuco alla romana con i piselli

di Valentina Previdi