La spesa di maggio: cosa compriamo?

Stiamo per entrare in maniera definitiva nella bella stagione e con il sole arrivano anche prodotti nuovi da mettere sulla nostra tavola, passando per la nostra borsa della spesa.
Come sapete, molte altre volte vi ho scritto di quanto mi piace andare a fare la spesa al mercato, di solito il sabato in tarda mattinata.
Credo che sia un momento di vero benessere per noi, dedichiamo del tempo ad acquistare quello che poi cucineremo e mangeremo, possiamo parlare con le persone che ci vendono i prodotti, possiamo chiedere consigli per cucinare al meglio l’acquisto e risparmiare scegliendo prodotti di stagione.
In questo periodo, riuscire a risparmiare da qualche parte non è cosa da poco. Beh ecco, se siete abituati ad acquistare al supermercato, trovate le fragole tutto l’anno (è un esempio) ma le pagate anche uno sproposito. Questo non vuol dire che bandisco la spesa al supermercato, ma se riuscite è molto meglio per la qualità dei prodotti e per il vostro portafogli andare ad acquistare dei piselli freschi da sgranare tra i banchi del mercato. Volete mettere la soddisfazione e la felicità di pulire e sistemare le vostre verdure? Dovete provarlo per capirlo, poi ne parliamo, qualcuno ultimamente l’ha fatto… e ha capito cosa dico 😉

piselli freschi da sgranare
piselli freschi da sgranare

Ma vediamo cosa potete acquistare e preparare questo mese!
Per la frutta, maggio è senza dubbio il mese delle fragole, che potete condire in macedonia, per fare una versione nuova potete usare l’aceto balsamico al posto del limone, oppure utilizzarle per marmellate o mousse da mettere in freezer e servire come dolcetto fresco di fine pasto.
Poi iniziano ad arrivare le nespole, frutto che magari non è così utilizzato ma ricco di vitamina C da utilizzare anche per gustose marmellate. Poi arrivano sul finire del mese le prime ciliegie, poi ci sono ancora kiwi, arance e pompelmi.

Mentre per la verdura è il mese della depurazione e del cambio di stagione vero e proprio quindi via libera a: asparagi altamente depurativi, carciofi e cicoria (buonissima quella ripassata in padella alla romana), rucola, tarassaco, spinaci e finocchi da condire in insalata. Insomma tutte verdure piene di liquidi, altamente idratanti che ci aiutano nell’eliminazione delle tossine. Poi maggio è il mese delle fave e dei piselli, usiamole quindi in abbondanza perché sono ricche di proteine e vitamine. Possiamo usarli in forma di crema con primi piatti, fare dei soufflé, oltre che in padella conditi con cipolla fresca e stufati semplicemente come contorno.
Queste sono gli ortaggi tipici di maggio, allora ci vediamo al mercato a fare la spesa?

di Francesca Gonzales