Lasagna vegana con cavolfiore e cannellini

Articolo scritto da Cristina del blog LaKritchen

La lasagna è un piatto della nostra tradizione che tutto il mondo conosce molto bene, la versione “rossa” ovvero ragù e besciamella salta subito alla mente ma esistono anche delle versioni verdi che sono davvero molto apprezzate con zucchine, spinaci, fagiolini ecc..

In entrambi i casi si utilizza pasta all’uovo, burro, tanto formaggio ecc… insomma, tanti ingredienti ricchi di grassi che si sommano creando un piatto non sempre molto leggero.

La lasagna che andremo a fare invece è un piatto unico che a differenza di quello tradizionale non contiene grassi saturi né prodotti di derivazione animale, una ricetta che va incontro a chi per scelta non vuole mangiare carne, per chi deve tenere a bada il colesterolo, per chi vuol provare un nuovo piatto per il pranzo della domanica e non solo, se ne fate in abbondanza sarà perfetta il giorno dopo come schiscetta da portare al lavoro!

Questa lasagna è un vero e propio piatto unico, ricco di vitamine, fibre, carboidrati, proteine e grassi “buoni” per la nostra salute perché di origine vegetale ovvero l’olio evo e la frutta secca.

Tempo di preparazione:

45 minuti circa

Tempo di cottura:

40 minuti

Dosi per:

2 persone

Occorrente:

Una pentola per far bollire il cavolfiore, una teglia e un minipimer

Ingredienti

1 scatola di cannellini prelessati

mezzo cavolfiore

10/12 fogli di pasta da lasagna di granoduro

4 noci

5 mandorle

un cucchiaio di semi misti(sesamo,papavero,lino,girasole)

pangrattato q.b.

olio extravergine di oliva q.b.

Ingredienti per la besciamella

Procedimento

Il piatto si prepara con pochissimo lavoro da parte vostra i 40 minuti saranno in realtà necessari al forno per cuocere la lasagna.

Facciamo lessare il cavolfiore per 5 minuti, nello stesso tempo prepareremo anche la finta besciamella ovvero la nostra salsa che darà cremosità alla lasagna.
Una volta cotto il cavolfiore lo scoliamo bene e frulliamo insieme ad una scatola di cannellini prelessati ben lavati sotto l’acqua corrente.
Salate ed aggiungete anche un po di pepe se vi piace ed il nostro ripieno è già pronto!

Ora si prepara la classica lasagna alternando gli strati.
La pasta che ho utilizzato non necessita di precottura in acqua (io a dir la verità una leggera bollitura nell’ acqua del cavolfiore l’ho data ad ogni strato di pasta).

Ho unto la base della teglia con un po di olio evo e ho iniziato ad alternare gli strati di pasta con la besciamella e la crema di cavolfiore e cannellini.
Arrivati alla fine vi consiglio di tostare un po di pan grattato con la frutta secca tagliata grossolanamente per ricoprire bene sulla superficie della lasagna.

Come vi ho anticipato, se vi avanza una porzione il giorno dopo a lavoro sarà ancora più buona!

di Redazione