Le uova non fanno così male come si pensava

Le uova sono sempre state sottovalutate nell’alimentazione quotidiana. Anzi, spesso sono state protagoniste di campagne denigratorie perché tutti erano d’accordo sul fatto che avrebbero avuto ripercussioni sulla nostra salute. Le uova sono state accusate di aumentare il colesterolo, di esporci a rischi per quello che riguarda le malattie cardiocircolatorie, senza dimenticare i problemi epatici, l’ictus, l’infarto. Oggi, però, stiamo assistendo a un’inversione di marcia: non è vero che le uova fanno così male come pensavamo!

La Food Standard Agency, l’agenzia britannica per la sicurezza alimentare, come riportato dal quotidiano Guardian, conferma che le uova fanno bene alla salute e non sono così dannose come si pensava, nemmeno se vengono consumate ogni giorno. Non ci sono rischi per quello che riguarda il colesterolo, a patto di mangiarle senza sale e senza burro.

Sono i grassi saturi ad alzare il livello di colesterolo nel sangue e non la quantità di colesterolo che troviamo nel tuorlo dell’uovo. Quindi via libera alle uova, anche a colazione come fanno nei paesi anglosassoni, a patto di mangiarle in versione più light, senza sale e senza burro, responsabili invece di disturbi di varia natura.

Inoltre, non dobbiamo temere per il batterio della salmonella, spesso collegato al consumo di uova: si trova sul guscio dell’uovo e potrebbe avere esiti fatali soprattutto nei più piccoli. Secondo l’agenzia britannica per la sicurezza alimentare oggi gli allevamenti hanno migliorato le condizioni igieniche e, grazie anche alle vaccinazioni delle galline, il rischio di salmonella è bassissimo.

Le uova, dunque, fanno bene alla salute e non sono pericolose: sono ricche di proteine e di aminoacidi essenziali. Aiutano se siamo a dieta, regolano l’appetito e il senso di sazietà, grazie alla leptina contenuta. Inoltre uno studio ha svelato che mangiando uova al mattino si riducono le calorie introdotte durante il giorno.

Le uova sono ricche di vitamine A, B, D ed E, contengono calcio, fosforo, zinco, selenio, potassio, rame, iodio, sodio, magnesio e ferro, ma anche altri preziosi nutrienti. E allora, via libera!

Fonte: Dissapore

di Redazione