Libri foodie: sotto l'ombrellone con "Manuale di Cucina Sentimentale"

Questo non è un manuale di ricette, nemmeno un racconto di cucina, ma è un romanzo che Martina Liverani ha scritto letteralmente nella sua cucina dove si parla di lievito madre, crema per la cellulite, di stile shabby chic e di tre amiche: una foodblogger imprigionata nel corpo di un avvocato (Tessa, una carbonara indecisa tra uovo intero o solo tuorlo), una giornalista di moda sovrappeso con l’ossessione della dieta (Agata, un hamburger con maionese light e patatine fritte) e una bio-donna integralista del km zero (Cecilia, una crema di prezzemolo biologico).

Ma cosa possono avere in comune queste tre donne?
Niente, se non la loro amicizia e la passione per la cucina e per lo starsene a casa il venerdì sera stordendosi di chiacchiere. I loro ritrovi sono qualcosa di più di una semplice cena tra amiche a parlare di tizi carini, fidanzati immaginari, capi insopportabili, lavori precari, sesso insoddisfacente, dipendenza da social network, chili da perdere e colpi di testa: è l’idea che in un periodo storico di inquietudine e incertezza, in cui la precarietà lavorativa e sentimentale costringe ad aggiornare i propri sogni e a non prendersi troppo sul serio, gli unici punti fermi sono l’amicizia e una cena da condividere con chi la sa apprezzare.

Copertina di "Manuale di cucina sentimentale"
Copertina di "Manuale di cucina sentimentale"

In un momento in cui il food impazza tra riviste, programmi tv, eventi e web, anche se non sei una foodie addicted ma ti piace trovarti con le amiche intorno ad un tavolo per bere e mangiare, mentre nel frattempo vi raccontate le vostre ultime vicende ma soprattutto sai prendere le cose con ironia… questo è il libro giusto da leggere in poco tempo, magari sotto all’ombrellone!

E poi ricordati una cosa importante…

Citazioni tratte dal libro "Manuale di cucina sentimentale"
Citazioni tratte dal libro "Manuale di cucina sentimentale"


Edito da Baldini&Castoldi € 13,90

In copertina immagine di Steven Lilley, from Flickr/sk8geek

di Francesca Gonzales