Melanzane sott'olio in barattolo: una conserva estiva

Estate. Stagione di mare, sole, caldo, tintarella…e di melanzane!
La verdura più saporita di questi mesi in una ricetta facile a prova di inesperti in cucina che svelerà il segreto per rivivere i sapori dell’estate tutto l’anno.

Quando le verdure sono di stagione il loro prezzo cala ed è il momento giusto per fare scorta e dedicare un week end ad arricchire la vostra dispensa in attesa dei mesi freddi. Basta qualche barattolo e un po’ di pazienza e tra qualche settimana avrete dei meravigliosi contorni da servire ai vostri amici.

La ricetta delle melanzane sott'olio con la menta
La ricetta delle melanzane sott'olio con la menta

Che cosa ti occorre:

una ciotola, uno scolapasta, barattoli e coperchi di vetro, una pentola, canovacci.

Ingredienti:

2 kg di melanzane tonde violette

1 litro di aceto bianco
1 litro di acqua

olio extra vergine di oliva

sale fino

aglio

una trentina di foglie di menta

Lavare con cura ed asciugare le melanzane senza levare la buccia poi tagliarle a fette spesse circa 8/10mm e metterle in una scodella alternando uno strato di melanzane ad spolverata di sale.

Poi coprire il tutto con un piatto e metterci sopra un peso come ad esempio una pentola piena di acqua per 12 ore.

Dopo aver rilasciato tutta la loro acqua, strizzarle e metterle a poco alla volta in una pentola con 1 litro di acqua con 1 litro di aceto in cui è già stato raggiunto il bollore.

Cuocete per circa due minuti e scolatele e ponetele dentro ad uno scolapasta e aiutandovi con il dorso di un cucchiaio strizzate poco alla volta le melanzane, facendo attenzione a non romperle.

Ora poggiatele su di un panno asciutto e fatele stare per 4-5 ore e sostituitelo nel caso di inzuppi.

Sterilizzate i barattoli facendo bollire il vetro e i tappi in acqua bollente per almeno per circa 10 minuti, e cominciate a riempirlo versando un po’ olio, 4-5 fette di melanzane, poi aglio e le foglie di menta spezzettate a mano e altro olio.

Schiacciate per bene le melanzane per far uscire tutta l’aria e coprite con l’olio fino all’orlo prima del collo del tappo.

Quando non vedete più bollicine risalire (ci vorrà qualche ora) chiudete con il tappo e ribollite per sterilizzare di nuovo.

di Valentina Barone