Menù di Pasqua vegano: 3 ricette dai food blog

La Pasqua e il suo menù. Probabilmente questo è il pensiero di questi giorni che precedono le feste. Se state cercando qualche idea vegana per comporre il menù del vostro pranzo ideale, credo proprio che l’abbiate trovata.
Qui sotto ho raccolto per voi alcune ricette trovate navigando in rete: leggete e componete il vostro menù di Pasqua vegano!

Falafel di ceci neri

dal blog L’ennesimo blog di cucina.

felafel-di-ceci-neri-2
Falafel di ceci neri

Ingredienti:

250 g di ceci neri
un mazzetto di prezzemolo
1/2 cipolla bianca sminuzzata
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaino di cumino
sale
pepe
olio evo
pan grattato

Preparazione:

– Ammollate i ceci in acqua per 12 ore, cambiandola ogni 4. Scolateli e lessateli per 40 minuti circa. Scolateli nuovamente, lasciateli intiepidire e poi frullateli, fino a ottenere un composto omogeneo, con la cipolla, l’aglio, il prezzemolo, il cumimo, un pizzico di sale e pepe e un filo di olio evo.
– Lasciate riposare in frigo per un’ora, in una ciotola coperta da pellicola.
– Formate i falafel aiutandovi con il pan grattato e poggiateli su una teglia ricoperta di carta da forno.
– Cuocete per 35/40 minuti a 180° fino alla doratura.

Ravioli alle erbe aromatiche

dal blog Girovegando in Cucina.  

ravioli-ok
Ravioli alle erbe aromatiche

Ingredienti per 3 persone:

300 gr semola di grano duro rimacinata fine
1/2 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaio olio evo
acqua bollente q.b.
360 gr tofu al naturale
60 gr anacardi al naturale, non tostati né salati
1/2 cucchiaino sale fino
2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
20 gr foglie di basilico
20 gr erba cipollina
20 gr foglie di prezzemolo
pepe, noce moscata
4-5 cucchiai olio evo
una decina di foglie di salvia
semi di papavero q.b

Preparazione:

– Disponete la farina a fontana su una spianatoia, aggiungete al centro l’olio e la curcuma e iniziate ad amalgamare con una forchetta, aggiungendo poca acqua bollente alla volta. Continuate ad impastare e ad aggiungere acqua finché si crea un composto omogeneo e liscio. Appena sarà diventato tale, lavorate la pasta per 10 minuti e formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare per almeno 30 minuti.
– Intanto in un robot da cucina frullate il sale, gli anacardi e il lievito alimentare fino a ridurre tutto in polvere. Aggiungete il tofu spezzettato, il basilico, il prezzemolo e l’erba cipollina precedentemente tagliata pezzetti. Frullate ancora. Pepate e aggiungete noce moscata a piacere.
– Tirate la sfoglia sino a raggiungere lo spessore di 2-3 mm. Dividetela a metà con una linea immaginaria e disponete nella metà superiore piccole porzioni di ripieno prelevate con un cucchiaino, distanziate le une dalle altre di almeno un dito.
– Concluso il ripieno, piegate la metà inferiore della sfoglia su quella superiore. Chiudete bene sui lati in modo che esca tutta l’aria all’interno. Con un coltello affilato ritagliate i ravioli a forma quadrata, lasciando una cornice di impasto vuota attorno al ripieno. Sigilliate bene i bordi premendo con le dita.
– Cuoceteli in acqua bollente salata e appena vengono a galla sono pronti. Con una schiumarola scolateli e uniteli nella padella in cui avremo fatto scaldare per qualche minuto a fuoco dolce l’olio con le foglie di salvia. Fateli saltare delicatamente a fuoco vivace. Guarnite con i semi di papavero.

Tofu di canapa con uvetta e pinoli

dal blog Cucchiaio di Legno

6104585996_f457f8faf2_b
Tofu di canapa con uvetta e pinoli

Ingredienti per 4 persone:

tofu di canapa 480 g
uvetta 25 g
pinoli 25 g
olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
prezzemolo fresco 1 manciata
sale marino integrale 1 pizzico

Preparazione:

– Mettete a bagno l’uvetta in acqua tiepida. Tagliate il tofu a cubetti.
Scaldate l’olio in una padella antiaderente e saltatevi i cubetti di tofu per qualche minuto.
– Aggiungete poi le uvette scolate e i pinoli e saltate per 5 minuti, fino a che non si formi una crosticina sul tofu.
– Salate e spolverizzate con prezzemolo fresco tritato.

BUONA PASQUA!

 

 

Prima ricetta e foto dal blog L’ennesimo blog di cucina.

Seconda ricetta e foto dal blog Girovegando in cucina.

Terza ricetta e foto dal blog Il cucchiaio di legno.

di Roberta Castrichella