Millefoglie con crema chantilly agli amaretti e pesche

 

La millefoglie con crema chantilly agli amaretti e pezzettini di pesca è un dolce davvero buono, estivo e goloso.
Non allarmatevi per il fatto che si debba utilizzare la sfoglia: non è il caso di prepararla a casa.
In commercio se ne possono trovare di qualità discreta e con alcuni piccolissimi accorgimenti anche la sfoglia comprata diventa golosa.

millefoglie-crema-chantilly-pesche-dolci-contemporaneo-food-
Millefoglie con crema chantilly agli amaretti e pesche

Quando state per infornare la sfoglia basterà prima spennellarla con un mix di latte e uova e ricoprirla poi con zucchero semolato: lo zucchero nel forno caramellerà lasciando una sottilissima pellicola croccante e dolce sulla nostra sfoglia.
Anche la temperatura del forno è importante: se avete un forno potente non superate i 190° altrimenti lo zucchero brucerà e il risultato sarà tutt’altro che goloso!

Per quanto riguarda la chantilly con amaretti e pezzettini di pesca fresca… nulla di più semplice da preparare.
Utilizzeremo infatti una crema leggerissima e a crudo (occorrono uova freschissime) mescolata molto delicatamente con della panna montata.

Vi assicuro…sarà buonissima!

Tra l’altro questo tipo di crema (sempre che siate sicure della freschezza delle uova) è ottima in estate per accompagnare la frutta fresca o sciroppata: ananas fresco, fragole fresche, lamponi o pesche sciroppate… tutte ottime combinazioni.

Ovviamente se non siete sicuri della freschezza delle vostre uova oppure se proprio non vi va l’idea di una crema con le uova crude, potete senza problemi preparare una crema con il metodo tradizionale e poi mescolarla allo stesso quantitativo di panna che trovate in questa ricetta.

Volete sapere qual è il segreto della nostra millefoglie?

millefoglie-crema-chantilly-pesche-dolci-contemporaneo-food-
Millefoglie con crema chantilly agli amaretti e pesche

Comporla 20 minuti prima di servire, solo il tempo necessario a che tutti gli elementi si combinino bene insieme raggiungendo l’armonia perfetta.

Due gli accorgimenti che potete seguire per avere la matematica certezza che la vostra millefoglie possa essere un successo assicurato:

1) se la crema chantilly vi sembra troppo morbida, potete aggiungere 3 cucchiai di addensante a base di gelatina in polvere (al supermercato si trova con molta facilità).

Si usa anche a freddo e sarà sufficiente aggiungerne un po’ mescolando per bene: non si altererà il sapore e la crema diventerà un po’ più corposa.

2) una volta preparata la torta ponetela in congelatore 20 minuti prima di servirla: diventerà fresca al punto giusto senza avere il tempo di raffreddarsi troppo né tanto meno di indurirsi.

millefoglie-crema-chantilly-pesche-dolci-contemporaneo-food-
Millefoglie con crema chantilly agli amaretti e pesche

Vi lascio alla ricetta e come sempre… che la creatività sia con voi!

Tempo di preparazione:

30 minuti

Tempo di cottura:

12 minuti

Dosi per:

4 persone

Cosa ti occorre:

forno, monta panna

Ingredienti:

PER LA SFOGLIA:

n.2 confezioni di pasta sfoglia pronta
n.1 uovo piccolo
50 ml latte
n.6 cucchiai di zucchero semolato

PER LA CREMA CHANTILLY CON AMARETTI E PESCHE:

n.2 uova freschissime
n.3 scarsi cucchiai zucchero semolato
1/2 stecca vaniglia
3500 ml panna liquida
80 gr amaretti secchi
n.4 pesche mature non troppo grandi
un pizzico di sale fine

PER LA COMPOSIZIONE:

q.b. zucchero a velo

millefoglie-chantilly-agli-amaretti-pesche-contemporaneo-food
Millefoglie con crema chantilly agli amaretti e pesche

Procedimento:

Accendere il forno a 190°.

Sistemare la sfoglia su due teglie da forno e tagliare dei rettangoli della stessa dimensione. Ne serviranno 3.

Spennellare la sfoglia con un mix di uovo e latte. Ricoprire la superficie con lo zucchero semolato.

Infornare per 8′-10′ fino a quando la sfoglia non risulterà perfettamente cotta (anche sotto) e ben caramellata (senza essere troppo scura).

Sfornare e lasciare raffreddare completamente.

Pulire le pesche e tagliarle a pezzetti di grandezza media (non troppo piccoli).

Sbriciolare gli amaretti grossolanamente.

Preparare la crema chantilly:

Per prima cosa separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi con un pizzico di sale fine. Il composto dovrà risultare molto compatto.

Montare la panna e conservarla in frigorifero.

Montare con lo zucchero e la vaniglia i tuorli sino a ottenere un composto estremamente spumoso e chiaro.

Unire ai tuorli montati gli albumi a neve e una volta ottenuto un composto omogeneo aggiungere la panna montata. Continuando a mescolare delicatamente aggiungere gli amaretti sbriciolati.

Montare il dolce:

Ricoprire il primo strato di sfoglia con abbondante crema chantilly agli amaretti.

Su tutta la superficie sistemare i pezzetti di pesca in modo uniforme e abbonante.

Spolverare con dello zucchero a velo.

Sistemare sopra il secondo strato di pasta sfoglia e ricoprire nuovamente con abbondante crema chantilly e pezzetti di pesca. Spolverare con zucchero a velo.

Coprire il tutto con l’ultimo strato di sfoglia.

I più golosi possono terminare il dolce con un ulteriore strato di crema.

Lasciare riposare la mille foglie in frigorifero 20 minuti prima di servire.

Ultimare con un abbondante strato di zucchero a velo.

N.B. La crema chantilly può essere sistemata sul dolce sia con un cucchiaio sia con un sac a poche: l’importante è non strabordare ai lati in modo da tenerli puliti e belli da vedere senza ulteriore definizione e/o decorazione.

 

di Cristina Saglietti