Mojito alle more con mandorle salate

 

Uscire con gli amici per andare a prendere un buon aperitivo è una cosa che fa molto piacere sia se si può godere di una buona compagnia sia se sappiamo già che il locale scelto prepara degli ottimi cocktail e stuzzichini.
Non è sempre detto però che a casa non si riesca a fare altrettanto bene o addirittura meglio… a volte basta proprio poco.

mojito-more-mandorle-salate-contemporaneo-food
Mojito alle more con mandorle salate

Se avete voglia di stupire tutti almeno una volta, vi consiglio la ricetta del mojito alle more con le mandorle salate in abbinamento: tutto rigorosamente da preparare in casa.

Poco tempo, poco lavoro e poche cose da sporcare: risultato perfetto!

mojito-more-mandorle-salate-contemporaneo-food
Mojito alle more con mandorle salate

Il mojito è un cocktail di origine cubana e nella sua versione originale prevede rum, zucchero di canna, succo di lime, foglie di menta e acqua gassata.

L’origine del mojito è questione abbastanza controversa: pensate che si racconta che un cocktail simile fu preparato per la prima volta già nel XIV secolo da un certo Sir Francis Drake.
Fu poi la Bacardi nelle metà del 1800 a contribuire fortemente alla sua popolarità nel tempo.

mojito-more-mandorle-salate-contemporaneo-food
Mandorle salate

Le varianti del mojito non si contano: sono tantissime.

Io le adoro quasi tutte: oltre alla versione originale (ben preparata), amo molto la variante alla liquirizia, alla maracuja e ovviamente quella alle more.

Per la versione alle more preferisco utilizzare dell’acqua tonica al posto della normale acqua gassata, ma è questione di gusti: voi potete usare ciò che vi piace di più, anche se, data la consistenza delle more, l’acqua tonica regala quel tocco in più che non guasta affatto.

mojito-more-mandorle-salate-contemporaneo-food
Mojito alle more con mandorle salate

Per quanto riguarda le mandorle salate, nulla di più semplice: albume, mandorle, sale e se gradite alcune spezie, qualche minuto di forno e il gioco è fatto.

Io direi di provare, cosa ne dite?

Vi lascio alla ricetta e come sempre, “che la creatività sia con voi!

Tempo di preparazione:

10 minuti

Tempo di cottura:

10-12 minuti

Dosi per:

2 persone

Cosa ti occorre:

forno, shaker (in alternativa due grossi bicchieri), frullatore

Ingredienti:

n.2 cestini di more
n.2 bottigliette di acqua tonica
n.2 lime
n.5 cucchiai zucchero di canna
q.b. rum
q.b. ghiaccio
menta fresca per decorare
250 gr mandorle pelate
n.1 albume
q.b. sale, curry, curcuma forte

Procedimento:

mojito-more-mandorle-salate-contemporaneo-food
Mojito alle more con mandorle salate

Per prima cosa accendere il forno a 180°.

In una ciotola non troppo piccola sbattere leggermente con l’aiuto di una forchetta l’albume.

Versare le mandorle pelate e mescolare bene.

Coprire una teglia da forno dai bordi bassi con della carta da forno: sistemarvi le mandorle avendo cura di creare uno strato senza mandorle sovrapposte.

Salare abbondantemente e aggiungere a piacere le varie spezie (le mandorle salate sono ottime anche nella versione semplice con solo sale in abbondanza).

Infornare e cuocere dagli 8 ai 12 minuti (dipende molto dalle prestazioni del forno). E’ consigliabile non perdere di vista il forno trascorsi i primi 5 minuti di cottura: le mandorle devono essere molto dorate, ma assolutamente non di colore bruno.

Sfornare e lasciare raffreddare completamente.

Sistemare le mandorle salate ormai fredde in una ciotola avendo cura di eliminare l’eventuale crosticina in più data dall’albume (è sufficiente toccarle leggermente con le mani per eliminare i residui).

Preparare il mojito alle more:

Frullare le  more e versare la polpa ottenuta in uno shaker (vanno bene anche due grossi bicchieri leggermente incastrati uno sull’altro).

Aggiungere l’acqua tonica, lo zucchero, il succo dei lime, il ghiaccio e shakerare qualche minuto.

Versare il mojito alle more nei bicchieri e guarnire con delle foglioline di menta fresca.

Servire subito.

di Cristina Saglietti