Orzo con pesto e ribes

Con il caldo si è sempre alla ricerca di piatti freschi senza rinunciare al gusto. Immancabili sulle nostre tavole le insalate di riso e di cereali. Un’alternativa al classico riso freddo è l’orzo che ben si sposa con le verdure di stagione e può essere gustato fresco.
Originario del medio oriente, è diffuso in tutto il mondo e negli ultimi periodi è rientrato tra i cereali più consumati, grazie alla sua versatilità in cucina e alle proprietà nutritive.

Appartenente alla famiglia della graminacee, è una pianta annuale dalle spighe regolari facilmente coltivato ovunque.

In commercio si può trovare l’orzo decorticato, che ha bisogno di una notte di ammollo e una lunga cottura (almeno 45 minuti). Si trova inoltre l’orzo integrale, che non ha subito trasformazioni e lavorazioni meccaniche e che mantiene intatte tutte le sue proprietà nutritive. La fase di ammollo è più lunga rispetto a quello decorticato e può arrivare anche oltre le 24 ore prima della cottura.

Senza bisogno di ammollo è, invece, l’orzo perlato che ha subito un processo di raffinazione che rende più semplice e meno laborioso il suo uso nelle ricette.

In questa versione è condito con un gustoso e originale pesto di rucola e farcito con il peperone arrostito e piccole bacche di ribes, che gli donano una nota acida e rinfrescante. Perfetto per i pranzi all’aperto!

Orzo con pesto e ribes 2 copia
Il ribes rosso, acidulo e fresco

Dosi:

per 4 persone

Tempi di preparazione:

40 minuti circa

Tempi di cottura:

25 minuti circa

Cosa serve:

Frullatore, teglia, tagliere, coltelli, pentola, cucchiaio.

Ingredienti:

250 gr di orzo perlato
una manciata di rucola
50 gr di noci del Brasile
olio, sale e pepe
ribes rosso

Orzo con pesto e ribes copia
Orzo con pesto di rucola e ribes

Procedimento:

– Per prima cosa sciacquare, sotto l’acqua corrente, l’orzo perlato dentro a uno scolapasta. Togliere tutta l’acqua in eccesso e lessare, per circa 20-25 minuti, in acqua bollente salata.

– Nel frattempo preparare il pesto di rucola. Lavare la rucola e asciugarla bene.

– Mettere nel frullatore le noci del Brasile con la rucola, abbondante olio evo e il sale. Frullare fino a ottenere un composto simile alla consistenza del pesto. Nel caso, aggiungere ancora olio evo.

– Aggiustare di sale e riporlo in una ciotola.

– Scolare l’orzo sotto l’acqua fresca, per fermarne la cottura, e trasferirlo nella ciotola con il pesto. Amalgamare l’orzo al pesto e mettere a raffreddare in frigorifero fino al momento di servire.

– Riprendere l’orzo, guarnire con ribes rosso fresco e lavato e un filo di olio evo, a piacere. Impiattare e servire.

di Marzia Riva