Perché un caffè dovrebbe costare 55 dollari?

Al mattino c’è un rito che accomuna molte persone in tutto il mondo: il caffè non può mancare per cominciare al meglio ogni giornata. C’è anche chi, come la sottoscritta, non riesce a proferire verbo o frase compiuta se prima non ha tra le mani la sua bella tazzina fumante, preparata a casa e gustata ancora in pigiama. Ci sono persone che, invece, al mattino non rinuncerebbero mai al caffè del bar, ma quanto sareste disposti a pagarlo? Di solito già 1 euro ci sembra troppo: sappiate che in America vendono un caffè a 55 dollari!

Il record del caffè più costoso di tutti i tempi spetta al Klatch Coffee, una torrefazione che da novembre metterà in vendita una versione raffinata e di lusso che si chiamerà Esmeralda Geisha 601. E che costerà, appunto, 55 dollari. Tutta colpa della materia prima proveniente da Panama che, come suggerisce il nome stesso, costa 601 dollari all’oncia.

Secondo i rivenditori sarà come “vedere in una tazza il volto di Dio“. Di sicuro il nostro portafoglio potrebbe invocarlo l’Altissimo se ogni mattina andiamo a sborsare 55 dollari per un caffè, ma attenzione, la confezione contiene capsule di 15 grammi di chicchi pre torrefatti che promettono un’esperienza sensoriale davvero unica. Potremo sentire il sapore di ogni singola componente.

Mike Perry, proprietario di Klatch Coffee, consiglia di bere il caffè d’oro senza latte o zucchero, perché è una varietà esclusiva che non deve essere intaccata da altri sapori.

Se questo caffè d’oro lo potremo gustare comodamente a casa, non è l’unico in commercio a costare un po’ più di quello che ci aspetteremmo: anche al ristorante Eleven Madison Park di New York, che vanta tre stelle Michelin, possiamo trovare un caffè esclusivo, servito in modo molto strano e che richiede un processo in tre stadi che dura 10 minuti per essere gustato. Costa 24 dollari…

E pensare che noi ancora prendiamo il caffè nella moka: costo bassissimo, gusto unico se lo si sa preparare bene e secondo la migliore tradizione italiana!

 

di Redazione