Pizza senza glutine

Articolo scritto da Cristina del blog LaKritchen
In occasione di un periodo senza glutine ho riempito la dispensa di pasta di mais, gallette di riso, grano saraceno ecc… Ma la voglia di pizza incombeva ogni sabato sera, così ho fatto un po di esperimenti.
La prima pizza non cuoceva mai e ho ottenuto dei bordi immangiabili duri come la pietra!
Non mi sono arresa, ho riprovato abbassando la temperatura del forno e allungando un po’ i tempi di cottura ed è andata decisamente meglio!

037_pizza_senza_glutine_01
Pizza senza glutine

Tempo di preparazione:

2 ore e 30 minuti circa

Tempo di cottura:

45 minuti

Dosi per:

2 persone

Occorrente:

Ciotola, forno

Ingredienti:

180 gr farina di riso
130 gr di amido di mais (o fecola di patate)
3 cucchiai di olio evo
sale e zucchero q.b.
12 gr di lievito di birra fresco
180 ml di acqua
2 mozzarelle
olio evo q.b.
salsa di pomodoro q.b.
origano q.b.

037_pizza_senza_glutine_02
Pizza senza glutine

Procedimento:

Come per la pizza tradizionale, sciogliete mezzo panetto di lievito di birra con un pizzico di zucchero nell’acqua tiepida. Meglio lasciare fermentare per qualche minuto e nel frattempo pesiamo tutti gli ingredienti.
Se non riuscite a a trovare l’amido di mais provate a utilizzare la fecola di patate viene buona lo stesso.

Un accorgimento: non aspettatevi la stessa consistenza elastica dell’impasto preparato con farine glutinose, perchè è completamente diverso. La cosa importante è ottenere una consistenza che non si appiccichi completamente alle dita.

Setacciamo le farine e iniziamo ad amalgamare tutti gli ingredienti lasciando il sale per ultimo.
Copriamo la ciotola con la pellicola trasparente (se ungete l’impasto non si attaccherà alla pellicola) e lasciamo lievitare per 1 ora e mezza – 2 ore dentro il forno con luce accesa.

Trascorso il tempo accendete il forno a 200°, stendete l’impasto sulla cartaforno e infornate per i primi 15 minuti.
Successivamente stendete il pomodoro con l’origano e un filo d’olio: lasciate cuocere per altri 20 minuti abbassando il forno a 180°.

Con una pizza tradizionale non serve un tempo di cottura così lungo, ma in questo caso trascorsi i primi 30 minuti vi accorgerete che il colore dell’impasto non è ancora del tutto dorato.

L’ultima fase di cottura prevede l’agggiunta di mozzarella e gli ultimi 10 minuti di cottura in modo che si sciolga completamente.
Con un po’ di pazienza in più otterrete un’ottima pizza senza glutine!

037_pizza_senza_glutine_03
Pizza senza glutine

di Redazione