Polpette di carne e tonno per tornare bambini

Francesca vi aveva già deliziate con una ricetta per delle polpette diverse dal solito ed estivissime ma con l’arrivo del freddo non c’è niente di meglio delle polpette di carne per riscaldarsi quando fuori piove o quando è freddo. Sarà banale dirlo, ma le polpette rappresentano il comfort food su cui ripiegare per tornare bambini (alzi la mano chi non ha avuto una nonna che preparava palline di carne come piovessero!) e se le prepariamo in maniera alternativa, mescolando carne e pesce, il risultato (secondo me) è davvero da urlo.

Se vi si sta accaponando la pelle a sentire carne e pesce mescolati, non temete perché anche io ho avuto la stessa reazione ma all’assaggio le paure spariscono tutte e il successo è assicurato specie con i bambini: tonno e carne si sposano bene, il risultato è una polpetta davvero sfiziosa e delicata nel sapore.

Polpette di tonno e carne
Polpette di tonno e carne

Il pesce che usiamo è infatti il tonno in scatola che deve essere scolato del tutto dall’olio oppure dall’acqua se decidete di utilizzare del tonno naturale; inutile dire che dovete usare tonno di ottima qualità vero?

Tra l’altro si tratta di polpette che possiamo preparare in versione light, senza friggerle e addirittura senza olio perché lasciamo fare al “grasso” naturale della carne quello che solitamente fa l’olio, dare sapore e aiutare la cottura, ed evitiamo di usare pane e pangrattato così da accontentare tutti.

Ingredienti per 4 persone (circa 20 polpette piccole)

    200 grammi di trito di manzo
    2 scatolette di tonno
    1 uovo
    prezzemolo
    sale
    pepe
    Acqua calda
    1/2 bicchiere di vino bianco

Prendete la carne trita e scomponetela dentro una ciotola grande quindi scolate il tonno e versatelo nella stessa ciotola. Mescolate con le mani quindi quando tonno e carne iniziano ad amalgamarsi per bene aggiungete l’uovo, il pepe e il prezzemolo; una volta pronto, salate l’impasto a vostro piacere e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per 10 minuti.

A questo punto preparate delle palline di impasto e sistematele dentro una teglia da forno abbastanza alta e, una volta pronte tutte le polpettine, prendete il vino bianco e versatelo nella teglia con un po’ di acqua calda da versare nella teglia senza bagnare la carne. Spolverizzate con prezzemolo, sale e pepe e cuocete in forno a 180° per circa 1 ora o comunque fin quando le polpette non sono croccantine all’esterno e morbide dentro (dentro restano di colore rosa proprio per la presenza del tonno). Ricordate di tenere con voi dell’acqua calda da rabboccare nella teglia in corso d’opera nel caso in cui le polpette inizino a seccarsi. Una volta pronte sfornate e servite come secondo o anche come antipasto/finger food su dei bastoncini da lecca lecca.

Finger food di polpettine
Finger food di polpettine

Se avanzano non mettetele in frigorifero ma sistematele dentro un contenitore ermetico e consumatele entro 2 giorni: basterà riscaldarle a fiamma alta dentro una padella antiaderente con poca acqua bollente.

Buon appetito!

di Veruska Anconitano