Sformatini di piselli e prosciutto

Articolo scritto da Emanuela del blog theinsaladwriter

Avete presente il classico abbinamento prosciutto e piselli? Quello storico? Quello che accompagnava sempre l’arrosto della domenica preparato dalla nonna? E sì, bisogna ammetterlo

certi abbinamenti non si scordano mai!

In questa ricetta vi racconto però come far diventare quello che tutti considerano un contorno,

ormai anche un po’ retrò, un ottimo antipasto o addirittura la portata principale di una cena sana,

leggera e al tempo stesso gustosa e colorata.

Inoltre, piccola nota che stavo per scordare: provate a realizzare questi sformatini utilizzando

degli stampini con forme buffe come animali e fiori, potrebbe essere un modo divertente per far

mangiare le verdure ai vostri bambini.

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

20 minuti per i piselli + 45 minuti per gli sformatini

Dosi per:

8 sformatini

Occorrente:

un coltello, un tegame, un frullatore ad immersione, stampini da muffins preferibilmente in

silicone

Ingredienti:

500gr piselli

400gr brodo vegetale

1 cipolla bianca piccola

100gr prosciutto cotto tagliato a cubetti

60gr fecola di patate

60 gr latte

30gr parmigiano

1 uovo

olio extra vergine d’oliva

pan grattato

burro per ungere gli stampini

sale e pepe

Preparazione:

un minuto, quindi aggiungete il brodo, portate a ebollizione e lasciate cuocere per circa 20

minuti finché i piselli saranno ben cotti.

– Fate raffreddare per 10/15 minuti, dopodiché frullate il tutto con un frullatore ad

immersione.

– Aggiungete il latte, l’uovo, la fecola e continuate a mescolare con il frullatore in modo da

otterrete un composto cremoso e omogeneo.

– A questo punto aggiungete il prosciutto, il parmigiano grattugiato e mescolate con un

cucchiaio di legno.

– Ungete degli stampini da muffins con del burro, cospargeteli con il pangrattato, riempiteli

di crema di piselli e cospargete anche sopra con il pangrattato.

– Cuocete a vapore in forno a 200° per 40/45 minuti.

Piccolo trucco: se non avete un forno a vapore vi basta semplicemente mettere sul fondo del forno

una teglia piena d’acqua, durante la cottura questa evaporerà mantenedo un alto livello di umidità

all’interno del forno.

di Redazione