Skinny Tiramisù: il dolce (quasi) senza peccato

La prova costume è dietro l’angolo, per questo oggi prepariamo un dolce leggero (quasi) senza peccato.

Il dolce più amato e calorico è il tiramisù, per non rinunciare a questo dessert oggi lo prepariamo rivisitandolo in chiave leggera, al bando i puritani, questo è un surrogato di tiramisù, il giusto compromesso tra la dieta e la golosità.

Perfetto per la colazione oppure come dessert leggero dopo pranzo, si può preparare in anticipo, ma non si conserva per più di 24 ore.

Il segreto è sostituire la crema che nella versione originale è fatta con uova, zucchero e mascarpone, con lo yogurt al naturale più leggero dal retrogusto acidulo che si sposa perfettamente con il caffè zuccherato e l’amaro del cacao.
Se preferite una versione ancora più golosa potete optare per un yogurt dolce oppure aromatizzato alla vaniglia o al malto, per dare quel tocco in più di sapore che la versione skinny richiede.

Mettiamoci ai fornelli: giusto per accendere la caffettiera!

Skinny Tiramisù
Skinny Tiramisù

Tempo di preparazione:

10 minuti

Tempo di cottura:

5 minuti

Che cosa ti occorre:

una caffettiera, coppette di servizio, un piatto fondo.

Dosi per:

2 persone

Ingredienti:

7 savoiardi
3 tazze di caffè
zucchero
125 gr di yogurt bianco al naturale
1 cucchiaio di cacao amaro

Procedimento:

Preparare il caffè ed una volta pronto versare nel piatto fondo e zuccherare a piacere.

Intingere tre savoiardi su ambedue i lati e distribuirli sul fondo delle due coppette.
Aggiungere un cucchiaio di yogurt e spolverare con il cacao amaro.

Ripetere tutti i vari step per il secondo ed ultimo strato, facendo però attenzione a livellare tutta la superficie con i savoiardi inzuppati.

Versare poi lo yogurt rimasto e coprire tutta la superficie con il cacao amaro.

Skinny Tiramisù
Skinny Tiramisù

di Valentina Barone