Taralli pugliesi fatti in casa

 

I taralli pugliesi sono un aperitivo sfizioso e buono, uno tira l’altro e poi accompagnati da un bicchiere di vino bianco danno il meglio!
Certo trovare quelli originali  friabili, ma non troppo secchi che si sciolgano in bocca, non è facile…
Quindi se vi dicessi che si possono preparare a casa e che sono anche veloci da fare? Preparate farina, olio e vino bianco e in meno di un’ora avrete l’aperitivo pronto!
Io ve li propongo al naturale, aromatizzati solo con sale e pepe, ma potete aggiungere peperoncino, semi di finocchio, semi di papavero, cipolla e molti altri ingredienti!

Taralli pugliesi fatti in casa
Taralli pugliesi fatti in casa

Dose

 per 4 persone

Tempi di preparazione

15 minuti

Tempi di cottura

25- 30 minuti

Cosa serve

Pentola, cucchiaio, coltello

Ingredienti

300 g di farina
60 g di olio extravergine di oliva
130 ml di vino bianco
Sale
Pepe

Taralli pugliesi fatti in casa
Taralli pugliesi fatti in casa

Procedimento

Su una spianatoia mettere la farina a fontana con al centro l’olio, il sale e il pepe; iniziare a impastare con una forchetta aggiungendo lentamente il vino.
Se l’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiungere ancora un pò di farina. Continuare a impastare con le mani e quando l’impasto sarà omogeneo avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare per 30 minuti.

Passato questo tempo riprendere la pasta e creare i taralli formando con le mani un cordoncino lungo circa 6-7 cm e chiudendolo a cerchio o a goccia.

Nel frattempo mettere sul fuoco una pentola d’acqua salata, quando bolle immergere i taralli e lasciarli cuocere finché non vengono a galla; scolarli e asciugarli per qualche minuto su un tovagliolo di stoffa.

Accendere il forno a 180° e infornare i taralli su una teglia foderata con carta forno; cuocere per 25-30 minuti.

Taralli pugliesi fatti in casa
Taralli pugliesi fatti in casa

di Valentina Previdi