Torta salata alle patate, porri e fonduta

 

Torte salate ce ne sono tantissime, a me piacciono quelle saporite ma semplici, quelle che dopo una fetta mi viene voglia di mangiarne un’altra!
Questa torta salata è così, è fatta con pochi ingredienti basilari, ma è gustosa e saprà riempire le vostre cene, perfetta da preparare in anticipo e riscaldare in forno per 10 minuti!
Questa ricetta si presta bene alle varianti: per esempio puoi aggiungere dello speck oppure usare del taleggio al posto della fontina: insomma, una ricetta passepartout che conquisterà la tua cucina

IMG_9306
Torta salata ai porri, patate e fonduta: il piatto autunnale più buono del mondo

Dosi:

per una torta tonda diametro 22 cm circa

Tempo di preparazione:

60 minuti

Tempo di cottura:

40 minuti

Che cosa ti occorre:

una tastiera tonda, un matterello, carta da forno, una pentola, un pentolino, una padella, un coltello, un tagliere

Ingredienti:

Per la pasta Brisè:
70 ml di acqua freddissima
100 gr di burro freddo da frigo
200 gr di farina
1 pizzico di sale

Per il ripieno:
600 gr di patate
1 porro e mezzo
300 gr di fontina
100 ml di latte
1 tuorlo d’uovo
un cucchiaio di farina
olio extravergine
sale
due cucchiai di parmigiano 
grattugiato

Procedimento:

Per prima cosa prepariamo la pasta brisè; mescolate la farina con il burro freddo da frigo tagliato a pezzetti e un pizzico di sale fino a quando non otterrete un composto sabbioso.

Mettete il composto su un piano di lavoro e cominciate a impastare il tutto velocemente, aggiungendo poco per volta l’acqua ghiacciata fino a che non otterrete un impasto elastico e sodo. Avvolgete la pasta brisé nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Per il ripieno fate bollire la patate con la buccia in abbondante acqua, ci vorrà circa mezz’ora, ma voi incidete con un coltello, quando saranno morbide è ora di toglierle (attenzione a non farle scuocere), scolatele e lasciatele raffreddare per qualche minuto.

In un pentolino mettete la fontina pulita tagliata a cubetti, aggiungete poi il latte e il tuorlo d’uovo, fate scaldare: quando il tutto si è sciolto e amalgamato, aggiungete la farina e fate apprendere a fuoco basso.

In una padella, invece, fate cuocere i porri, dopo averli puliti dalla parte verde, togliete i due strati esterni e tagliate a fettine sottilissime; mettete poi il porro mondato in una padella con olio e una goccia d’acqua e lasciate stufare, aggiustate di sale.

Tirate fuori dal frigo la pasta brisè, sistematela su un piano di lavoro infarinato e stiratela con il matterello: una volta ottenuta un forma tonda adagiatela sulla carta da forno e mettete nella tortiera.

Sistemate al fondo della torta le patate spellate e tagliate a fettine alte circa 7/8 mm, coprite il fondo della torta, salate con un pizzico di sale: versate la fonduta sulle patate aiutandovi con unacucchiaio in modo da livellare il tutto.

Infine, sistemate i porri stufati e spolverate con un il parmigiano grattugiato

Infornate a 180 °C per circa 35-40 minuti, ma il tempo dipende dal vostro forno.

Sfornate e mangiate tiepido!

IMG_9317
Fontina, patate e porri: pochi ingredienti per un piatto unico
IMG_9327
I sapori dell’autunno in un piatto unico

di Valentina Barone