Tramezzini fritti per l’aperitivo o per il brunch

 

Quando arriva la bella stagione, con lei arriva sempre una gran voglia di fritto: la frittura di pesce, di verdure e di tante altre ricette golose che accompagnate magari da un’insalatina mista ci risolvono la cena con un bel sorriso disegnato sul nostro viso.
A tal proposito: avete mai pensato di friggere dei tramezzini mignon?

tramezzini-fritti-contemporaneo-food
Tramezzini fritti

Il risultato è molto simile a quello della mozzarella in carrozza: i tramezzini diventano super golosi e, come si usa dire, uno tira l’altro sino a quando non ci si sente davvero sazi!
La ricetta è semplicissima e gli ingredienti piuttosto basici: in realtà per la farcitura potete optare per quello che preferite.

Vi do però alcuni consigli per ottenere il miglior risultato:

1) utilizzare del pane per toast senza crosta e quello con le fette un po’ più spesse

2) utilizzare per la farcitura del formaggio filante, ma non troppo (deve mantenere un minimo la sua consistenza)

3) giocare con un buon mix di erbe aromatiche e spezie

4) procedere con una doppia impanatura per sigillare bene i bordi

5) friggere a una temperatura dell’olio non troppo alta

tramezzini-fritti-contemporaneo-food
Idee per il fritto

Vi lascio quindi alla ricetta dei tramezzini fritti per il vostro aperitivo o per il brunch della domenica e come sempre “che la creatività sia con voi!

Tempi di preparazione:

10 minuti

Tempi di cottura:

8 minuti

Dosi per:

4 persone

Cosa ti occorre:

padella per friggere

Ingredienti:

n.8 fette di pane in cassetta senza crosta e un po’ spesse
n.6 fette di prosciutto di Praga
n.6 fette di formaggio Cheddar
n.4 fette di Emmentaler
n.3 uova
q.b. farina 00
q.b. timo fresco
q.b. curry, peperoncino
q.b. sale e pepe
q.b. olio per frittura

Procedimento:

tramezzini-fritti-contemporaneo-food
Tramezzini fritti per il brunch della domenica

Preparare i tramezzini nel modo classico alternando il prosciutto a pezzi di formaggio, salando e pepando leggermente e condendo con alcune foglioline di timo fresco.

Scaldare l’olio per la frittura.

Preparare la farina per l’impanatura condendola con curry, peperoncino e poco pepe nero.

Procedere alla doppia impanatura dei tramezzini: prima cosa tagliarli in quattro spicchi, passarli nella farina, poi nell’uovo, poi nuovamente nella farina e ancora nell’uovo.

Friggere i tramezzini mignon in abbondante olio a fiamma non troppo alta.

Servire caldi salandoli ancora un po’ solo un attimo prima di mangiarli.

di Cristina Saglietti