Vellutata di patate con broccoli e mandorle

 

Secondo me i piatti perfetti per le cene autunnali sono le zuppe e le creme o vellutate, per questo oggi vi propongo un grande classico, leggermente rivisitato, che allieterà le vostre cene autunnali: crema di patate con broccoli e mandorle.
E’ un piatto semplice da preparare e perfetto anche per chi segue un’alimentazione vegana, quindi non vi rimane che provarlo!
Buon appetito!

DSC_2346
Una calda vellutata per l’inverno

Tempo di preparazione:

20 minuti

Tempo di cottura:

40 minuti

Dosi per:

2 persone

Ingredienti:

3 patate grandi
150 g di broccolo siciliano
20 g di mandorle sbucciate
un rametto di rosmarino
uno spicchio d’aglio
sale
pepe nero
olio extra vergine d’oliva
brodo vegetale

DSC_2344
Bello oltre che buono e salutare

Preparazione:

  • Sbucciate le patate e tagliatele a pezzi.
  • Mettete a scaldare il brodo.
  • Fatele rosolare in un tegame con un filo di olio evo e un rametto di rosmarino legato con dello spago da cucina per evitare di disperdere le foglie. Appena le patate saranno rosolate, aggiungete 4 mestoli di brodo e lasciate cuocere fin quando le patate saranno morbide. Se necessario aggiungere altro brodo.
  • Mentre le patate cuociono sbollentate in acqua il broccolo tagliato a pezzi per 7/8 minuti, poi scolatelo e mettetelo in acqua e ghiaccio in modo che rimanga verde.
  • In una padella scaldate un filo di olio evo con uno spicchio di aglio in camicia. Unite i broccoli e fateli saltare cinque minuti a fiamma vivace. Regolate di sale.
  • Tagliate grossolanamente al coltello le mandorle e tostatele in una padella antiaderente.
  • Scolate le patate, mantenendo il brodo di cottura, mettetele nel bicchiere di un mixer con un mestolo di brodo e frullate con un filo di olio evo e un pizzico di sale fino a ottenere una crema liscia. Se necessario aggiungete altro brodo.
  • Servite mettendo la vellutata in una fondina, i broccoli sopra e infine le mandorle. Finite con una macinata di pepe nero e un filo d’olio evo.
DSC_2341
Potete anche utilizzarlo come piatto d’entrata a cena con gli amici

BUON APPETITO!

 

 

 

di Roberta Castrichella