Vellutata di verdure con mandorle e sesamo nero

Articolo scritto da Emanuela del blog theinsaladwriter

L’autunno è arrivato con esso torna anche la nostra voglia di piatti caldi e avvolgenti ma allo stesso tempo saporiti e invitanti. Le vellutate di verdure la fanno sicuramente da padrona e così eccovene una che potete realizzare utilizzando ottimi ortaggi autunnali.

Le particolarità di questa ricetta:

– Sostituire la panna, che di solito si usa nelle vellutate e che le rende pesanti e poco dietetiche, con il latte.

– Dare un tocco di freschezza e di esotico con lo zenzero fresco.

– Arricchire il tutto con la croccante delle mandorle e il profumo intenso del sesamo nero.

– È una ricetta davvero light!

Conclusione: provate assolutamente a realizzarla e buon inizio autunno a tutte!

Tempo di preparazione

Tempo di cottura

30 minuti

Occorrente

Un coltello ben affilato, un tegame con coperchio, un frullatore ad immersione, una padella antiaderente

Ingredienti:

3 broccoli

1 finocchio

1 cipolla rossa

1 patata

1 cespo di insalatina fresca

1 pezzetto di zenzero fresco

1 cucchiaio di sesamo nero

1 cucchiaio di mandorle a lamelle

1 cucchiaino di salsa di soia a vostro piacimento

500ml acqua

250 ml di latte intero

olio extra vergine d’oliva

sale e pepe

Procedimento

– Tagliate a pezzetti i broccoli, la patata, il finocchio, l’insalata e versate tutto nel tegame.

– Aggiungete un pezzetto di zenzero fresco sbucciato che poi dovrete togliere a cottura ultimata; per evitare di perderlo infilzatelo con uno stuzzicadenti, vi aiuterà a ritrovarlo più facilmente.

– Salate, pepate, aggiungete l’acqua, il latte e fate cuocere il tutto per circa 30 minuti.

– Una volta cotto, eliminate lo zenzero e emulsionate con il frullatore ad immersione.

– Nel frattempo, rosolate in una padella antiaderente il sesamo nero con le mandorle così da rendere il tutto profumato e croccante.

– Versate la crema in delle coppette, aggiungete un ultimo filo d’olio a crudo, se volete qualche goccia di salsa di soia e decorate con il sesamo e le mandorle.

di Redazione