Vellutata di zucca e carote con cardamomo e zenzero

Sembra banale dirlo ma in inverno a parte latte e biscotti oppure un bel riso caldo e fumante, cosa vi fa stare bene in cucina? A me la zuppa, quella che in gergo moderno si chiama vellutata perché non ha i pezzi di verdure visibili e che solitamente mi porta ad essere tacciata come quella che mangia “cibo da ospedale”.
Il fatto è che la vellutata, zuppa o come la volete chiamare voi, è il comfort food per eccellenza ed è peraltro semplicissima da preparare e, cosa fondamentale in tempi di crisi e in mancanza di tempo, abbastanza economica e riciclabile per qualche giorno.
È inoltre una preparazione che per i celiaci e gli intolleranti al glutine è quasi una manna dal cielo perché ci permette di mangiare esattamente come tutti gli altri senza nessun aggiustamento (se non la scelta del brodo che, se preparato con dado del supermercato, va verificato!).
Di vellutate ne esistono migliaia di tipi e tutte si preparano seguendo più o meno lo stesso metodo per cui quella che vi propongo io è la classica vellutata di autunno: a base di carote e zucca, con zenzero e cardamomo per renderla più particolare.

Vellutata in pentola
Vellutata in pentola

Ingredienti per 2 persone

    300 grammi di zucca (al netto della buccia e dei semi)
    2 carote
    7 cm di porro (o mezza cipolla)
    sale
    1 dado vegetale (verificare che sia senza glutine)
    Acqua calda
    1 cucchiaio di olio extravergine
    zenzero in polvere
    cardamomo in polvere
    pane (senza glutine per celiaci)

Sminuzzate il porro e mettetelo a soffriggere dentro l’olio extravergine di oliva, quindi una volta che inizia a prendere colore aggiungete anche la zucca e le carote tagliate a dadini. Sbriciolate il dado vegetale e aggiungetelo al soffritto quindi mescolate e salate leggermente.
Versate sulle verdure acqua calda in quantità tale da coprirle quindi mettete il coperchio alla pentola e lasciate cuocere fino a quando la zucca e le carote non sono belle tenere.
Nel frattempo tagliate il pane a dadini e tostatelo in forno dopo averlo cosparso di olio extravergine di oliva. Una volta che le verdure sono belle morbide, frullate tutto usando un frullatore ad immersione o un classico con il boccale; regolate di sale, aggiungete zenzero e cardamomo in polvere a piacere e impiattate dopo aver sistemato sul fondo di ogni piatto qualche crostino di pane.
Semplice no?

Vellutata di zuppa e carote
Vellutata di zuppa e carote

di Veruska Anconitano