Voglia di estate? Tartare di tonno e guacamole fingerfood

Con i primi caldi la mia voglia di piatti freschi e leggeri prende decisamente il sopravvento: ho voglia di insalata, pesce fresco e contorni leggeri ed è proprio dai primi caldi che nasce questo semplicissimo finger food che unisce il delicato sapore del tonno rosso al gusto fresco e saporito del guacamole. Il risultato è un antipasto leggero, ma davvero stuzzicante e perché no una vera e propria idea per cena in caso cerchiate un piatto per stupire i vostri ospiti!

fingerfood
Tonno fresco e un saporito guacamole

 

Dosi per:

15 porzioni circa di fingerfood

Tempo di preparazione:

20 minuti

Tempo di macinatura:

1 ora

Che cosa ti occorre:

un tagliere, un coltello a lama liscia, due contenitori, una forchetta, un cucchiaio, bicchierini per fingerfood, cucchiaini usa e getta per fingerfood.

Ingredienti:

300 gr di tonno rosso fresco
1/2 avocado
1/4 di peperone rosso o giallo
1/2 cipolla rossa
5 pomodorini datterini
olio axtravergine
salsa di soia
limone o lime
sale
pepe

img_5597
Tartare di tonno

Procedimento:

– Per prima cosa prepariamo la tartare di tonno, mettendo su un tagliere pulito il tonno e tagliandolo a striscioline e poi a piccoli cubetti con un coltello a lama liscia molto tagliente; mettetelo poi in una ciotola e irroratelo con olio extravergine e salsa di soia, mescolate con cura, poi coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo almeno mezz’ora.

– Prepariamo l’avocado, tagliando a metà il frutto facendo attenzione al grande nocciolo interno, poi con l’aiuto di un coltello scavatelo, togliendo la buccia, e infine tagliatelo a piccoli cubetti: se è molto maturo questo si sfonderà, ma niente paura, è così che deve risultare!

– Aggiungete poi la cipolla tritata finemente, i pomodorini tagliati in piccoli pezzi e infine il peperone tagliato a piccoli dadini.

– Condite tutto con abbondante olio e succo di lime (o limone), sale e pepe secondo il vostro gusto.

– Lasciate marinare coperto con una pellicola fuori frigo per almeno mezz’ora poi componete i finger food mettendo un cucchiaio di guacamole, seguito da un cucchiaino di tartare e per finire completate con qualche foglia di timo oppure con del coriandolo tritato.

 

di Valentina Barone