350 artisti per il murales italiano lungo 3 chilometri

 

Sabato 13 e domenica 14 giugno si è svolta la terza edizione di Street Players, la più grande jam in Italia che ospita 300 graffiti writer e street artist all’opera sui 3 chilometri del muro di cinta dell’Ippodromo del Galoppo di Milano, in viale Caprilli e via Diomede, partendo da piazzale Lotto per arrivare allo Stadio di San Siro e oltre il Lido di Milano.
Ben 350 autori per tre chilometri di muro.

7cad9ac49c764532af7b9ea013f0dc74
Street Players

Gli artisti, provenienti dall’Italia e dall’estero, intepretano il tema dei cavalli da corsa e la natura, con il classico linguaggio del graffitismo della street art.
Palcoscenico ideale di questa rappresentazione artistica dal respiro europeo è l’esterno del muro di cinta dell’Ippodromo del Galoppo, nato nel 1920, uno dei più prestigiosi al mondo, l’unico dichiarato monumento di interesse nazionale. Gioiello dello stile Liberty italiano, è dotato di immensi spazi verdi ed è una vera e propria oasi a pochi minuti dal centro storico di Milano.

Il progetto, che unisce lo stile Liberty all’arte contemporanea, lascerà un prezioso contributo artistico permanente alla città di Milano.

di Eliana Avolio