Il design 100% ecosostenibile di 959

C’è chi in un ammasso di ferrivecchi vede… un ammasso di ferrivecchi e chi, come Paolo Ferrari, vede materie prime per le proprie creazioni. 959, il suo brand di eco-design al 100% sostenibile, nasce nel 2009, a cinquant’anni dall’anno in cui Volvo introdusse le cinture di sicurezza come standard, appunto il 1959, cui il marchio deve il suo nome.

Con il suo esordio, in un’epoca in cui il riuso era ancora roba da pionieri, 959 lanciava la sua prima collezione di borse realizzate con materiali che provengono direttamente dagli sfasciacarrozze, accanto alla collezione Fashion costituita da: tracolle, messengers, shopper, week end bag, bauletti, zaini, porta notebook e porta Iphone, tutti rigorosamente realizzati a partire da ex cinture di sicurezza (chissà che ne pensa la nostra esperta di moda?)

Pare che l’esperimento sia piaciuto ai più, e oggi 959 propone, con la collezione Pot, un’intera gamma di vasi per casa ed esterno: le dimensioni sono tante, dai più piccoli, per accogliere le piante grasse, a quelli più grandi – fino ad una dimensione di 50 cm – per vere e proprie piante da fusto. Le creazioni 959 per la linea Home sono caratterizzate da un tessuto poliestere che permette ossigenazione e drenaggio delle radici mentre sono rigorosamente foderate da un intreccio di cinture di sicurezza. E Pot è una collezione che con spiccata personalità e contemporanea raffinatezza danno un tocco street ad ambienti, balconi e giardini. Ci piace.

di Alessia Fabbri