Affordable Art Fair 2012: a Milano va in scena l'arte "economica"

La campagna pubblicitaria di AAF Milano 2012 è tutta basata sul lavoro di videoproiezione, ispirata all’opera di artisti come Jenny Holzer, che portano a pensare e ragionare sull’arte e sulla relazione che ognuno ha con essa. Lo slogan “Art is about you. Are you about art?” sottolinea come l’arte parli di tutti noi e pone il quesito su come ciascuno sia effettivamente disposto a entrare in contatto con questo mondo. Cos’è AAF? L’Affordable Art Fair è la principale fiera internazionale per l’arte con un limite di prezzo, che si terrà quest’anno a Superstudio Più dal 2 al 5 febbraio.

Cos’è l’arte per te? Dillo in una frase e partecipa al concorso

L’arte è qualcosa che entra nella vita di tutti i giorni: partendo da qui, AAF chiede anche a te di esprimere una considerazione, un pensiero, un aforisma, condensati in una frase che esprima il tuo rapporto con l’arte o cosa l’arte rappresenta per te. Henry Miller diceva “l’arte non insegna nulla, tranne il senso della vita”, Andy Warhol “credo che sia un artista chiunque sappia fare bene una cosa: cucinare, per esempio”. Una frase famosa apparsa sui muri di mezzo mondo è “Live with art, it’s good for you”.

Un’altra frase utilizzata nella campagna di AAF Milano 2012 è “Art says a thousand things about you”: uno degli obiettivi di AAF è quello di far percepire l’arte come una realtà non distante, ma che ha a che fare direttamente con te.

Manda la tua frase a affordableartfair@libero.it:
alcune frasi selezionate saranno scritte sul sito di AAF Milano, ma soprattutto saranno videoproiettate in fiera sulla facciata di Superstudio Più come nella campagna, e una potrebbe diventare lo slogan della prossima campagna AAF. Gli “autori” selezionati riceveranno un invito omaggio per la fiera, e chi scriverà il proprio nome nella email avrà i credits vicino alla frase.

E se non vincerai…

di Alessia Fabbri