Alila Jabal Akhdar, il paradiso in Oman

 

Jabal Akhdar, montagna verde in arabo, fa parte della catena montuosa di Al Hajar, una delle regioni più spettacolari dell’Oman. Arroccato a 2.000 metri sul livello del mare, l’Alila Jabal Akhdar si affaccia su una pittoresca gola, circondata da una straordinaria vista sui monti Al Hajar. Su sabbia e rocce millenarie, sorge questo resort speciale, base ideale (e sontuosa) per esplorare il magnifico paesaggio aspro dalla bellezza incontaminata. Tra gli hotel migliori di Nizwa, “la perla dell’Islam” è un paradiso per i viaggiatori amanti della natura e che cercano un rifugio di lusso dal caldo del deserto.

01
Al Hajar

Settantotto suite e due ville con piscina privata. Il resort, progettato secondo gli standard LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), è stato costruito utilizzando materiali locali e tecniche tradizionali, cocktail affascinante di storia dell’Oman e sapore contemporaneo. Un tentativo colossale e riuscito di progettazione sostenibile in un paesaggio completamente naturale e difficilmente cantierizzabile.

06Alcune suite sono situate nel nucleo principale dell’hotel, altre disposte in singoli gruppi, mentre le ville sono più distanti, poste intorno alla scogliera, massimizzando la privacy e la vista mozzafiato sulle montagne.

Gli interni sono curati con immensa attenzione, in stile contemporaneo, ma con decorazioni che richiamano la storia e la cultura omanita: colori caldi, legno e pietra attribuiscono alle sistemazione un’eleganza senza tempo.

02
Alila Jabal Akhdar

Il resort invita a viziarsi con le delizie culinarie del ristorante Juniper, in cui si può assaporare un menu internazionale ispirato alle prelibatezze della cucina araba, mediterranea e medio-orientale.

Non mancano swimming pool riscaldate e spa con trattamenti unici di tecniche curative dell’Asia alle tradizionale.

L’Alila Jabal Akhdar non dispone di licenza per la vendita di alcolici.

03
Swimming pool
04
Interior design

 

05
Alila Jabal Akhdar

 

di Mirella Ippolito