Architettura per cani: Muji regala il design fai-da-te

Cambiare il modo in cui i proprietari di cani interagiscono con i loro fedeli amici a quattro zampe nonché importanti coinquilini. Questo era l’obiettivo posto di fronte ai tredici designer e architetti chiamati a progettare design con il cane quale primario fruitore nell’ambito del progetto “Architecture for Dogs”, voluto da Kenya Hara, direttore artistico della catena di design minimale Muji.

Alcuni sono davvero improponibili, altri invece sono molto carini, pensati ognuno in particolare per una speciale razza, che poi è quella del cane del rispettivo autore. Così, c’è la doppia seduta cane-padrone che facilita il contatto visivo, ideale per il buffo bassotto, e la console con specchio per il vanitoso barboncino (a quanto pare l’unico cane in grado di riconoscersi allo specchio); c’è il megacuscino spumoso che assomiglia al pelo del tenero bichon frisé, la cuccia che dondola per il simpatico beagle, e anche il lettino ondulato fatto in legno e tubi per il dinamico spitz.

Ma la cosa più carina è che tutti i design sono disponibili in download gratuito sul sito di Architecture for Dogs a partire oggi, se volete divertirvi a costruire queste mini-architetture con le vostre mani!

di Alessia Fabbri