Come arredare una camera da letto giapponese low cost

Quando ci si riferisce al Giappone, viene subito in mente una nazione avanzata tecnologicamente, all’avanguardia nella maggior parte dei settori, colma di grattacieli e piena di lusso e confort. Si tratta sicuramente di verità, che talvolta non possono riferirsi a pieno allo stile delle case giapponesi.

Molto minimaliste e asettiche a primo impatto, infatti, le abitazioni giapponesi sono davvero semplici e arredate in modo economico, in quanto gli abitanti di questa nazione prediligono l’ordine e l’essenzialità. Nonostante ciò, sopratutto perché molto diverse dalle nostre, le case giapponesi risultano piene di carattere, ed è per questo che amiamo tanto lasciarci ispirare nel design da questa cultura dell’est.

A proposito di case giapponesi, oggi abbiamo deciso di mostrarvi come arredare una camera da letto giapponese low cost.

Il letto

Letto giapponese
Letto giapponese

Il letto giapponese si distingue da tutti gli altri per la sua altezza davvero ridotta, in grado di far elevare anche i soffitti più bassi. Si può scegliere sia di acquistare a poco prezzo che di creare un letto di queste dimensioni, utilizzando delle assi di legno sottili. Un’alternativa in pieno stile orientale al letto basso è il futon, un tipo di giaciglio arrotolabile la sera e srotolabile al mattino, che consente alla camera da letto di essere convertita in un’altra qualsiasi stanza di uso quotidiano. Sui principali siti e-commerce è disponibile anche al costo di 70 euro.

Ecco alcuni esempi di letti in stile giapponese, dai quali prendere ispirazione:

Le luci

Luci giapponesi
Luci giapponesi

Le luci sono in grado di aumentare l’atmosfera orientale all’interno della camera da letto giapponese. Di solito vengono impiegate le classiche lampade giapponesi dalle dimensioni ridotte per i comodini ed elevate per fungere da piantane. Lo stile in questione ama le linee squadrate e regolari, di conseguenza le luci rettangolari e quadrate sono perfette per essere disposte all’interno della camera da letto. Le lampade giapponesi dalle dimensioni ridotte, per la maggior parte realizzate in bambù, sono disponibili in commercio a circa 20 euro; le piantane, invece, partono da 40 euro.

Ecco alcuni tipi di lampade da acquistare per la camera da letto:

I colori

Colori della camera da letto giapponese
Colori della camera da letto giapponese

Lo stile giapponese non è molto esigente dal punto di vista dei colori, ma quelli più utilizzati sono sicuramente quelli caldi come il giallo, il rosso, l’arancione e il marrone: quest’ultimo è dovuto anche alla presenza del legno naturale, materiale molto impiegato in questo tipo di design. Tra i colori freddi vincono il grigio, il nero e il celeste, purché sia pastello o molto tenue.

Le piante

Piante della camera da letto giapponese
Piante della camera da letto giapponese

Nonostante Tokyo rappresenti la tipica metropoli dal sapore occidentale, i giapponesi sono veri amanti della natura e per questo motivo amano arredare la propria camera da letto inserendo alcune piante, purché non rendano l’aria soffocante. Tra le piante perfette per essere inserite in camera da letto, compaiono l’aloe vera, il pothos, il Giglio della pace e la lavanda.

Porte e paraventi

Porte giapponesi
Porte giapponesi

Quando si pensa a un’abitazione giapponese, non si può fare a meno di immaginare le classiche porte scorrevoli. Se non è possibile convertire le porte occidentali in quelle in stile giapponese, perché il costo può addirittura superare le 1000 euro, si può facilmente optare per l’introduzione di alcune griglie di legno, da applicare alle pareti, per conferire alla camera da letto quell’effetto squadrato e geometrico che mancherebbe. Le doghe che compongono la griglia possono essere facilmente riciclate da una vecchia rete del letto.

 

Paraventi giapponesi
Paraventi giapponesi

Oltre alle porte, un altro modo in pieno stile giapponese per dividere gli ambienti della casa è quello di inserire dei paraventi di varie dimensioni. Ne esistono di ogni forma, tipologia e colore, di solito disponibili al prezzo abbordabile di partenza di 30 euro: i paraventi più apprezzati dai giapponesi sono quelli semplici nelle tonalità del bianco oppure quelli con trame floreali e faunistiche.

Ecco alcuni paraventi in pieno stile giapponese:

 

di Clarissa Cusimano