Come fare acquisti di design ai mercatini

 

Che bello! Dove lo hai preso? In un mercatino. Forse è capitato anche a voi di complimentarvi per un pezzo di design particolarmente bello visto a casa di un’amica, per poi scoprire che lo aveva trovato in un mercatino.
A quel punto il pensiero è sempre lo stesso: perché io ai mercatini non trovo mai nulla? Chi cerca trova è la regola di sempre, per cercare però alle volte è utile seguire qualche dritta e regola. In Italia non c’è paese o borgo che non organizzi mercatini d’antiquariato o dell’usato. Sono una vera e propria risorsa per chi è amante del vintage d’autore ed è alla ricerca di qualche pezzo per rendere unica la propria casa.

Da dove partire? Ecco 5 regole utili per fare acquisti sicuri.

1. FAI UNA LISTA  

Sedie Vintage Eames di Vitra

Fare una lista è la regola base di sempre in materia di shopping, ma in questo caso vale doppio perché un acquisto vintage sbagliato pesa decisamente di più, maggiormente se si tratta di arredamento. La lampada più bella del mondo nel tuo salotto potrebbe infatti perdere ogni fascino. Osserva quindi bene la tua casa, stanza per stanza (compresi gli angoli) e compila una lista, anche solo mentale, di quello che ti servirebbe e dello stile che cerchi. Perché no, anche dei colori.

2. PENSA ALLE TUE RISORSE

Tra i nomi in rubrica hai quello di un fidato falegname? Tu stessa sei un’esperta del fai da te? Sono tutti aspetti a cui pensare perché quando sarai di fronte a un pezzo super scontato perché con qualche difettuccio, sarai in grado di stabilire secondo le tue risorse se con poco riuscirai a metterlo in sesto. Le occasioni si creano anche così. Al contrario, se non puoi contare sull’aiuto di nessuno, pensaci bene perché ti troveresti a dover spendere cifre superiori.

3. RACCOGLI INFORMAZIONI

Stand di un mercatino Vintage

Se sei alla ricerca di qualcosa di preciso, magari le sedie in legno di un vecchio cinema d’essai, raccogli informazioni nel web sulle quotazioni. Il  design vintage vive di quotazioni, anche solo l’anno di produzione può fare la differenza e fare oscillare il prezzo di non poco. Sapendolo prima, potrai contrattare sul prezzo ed evitare di sembrare sprovveduta.

4. CERCA, RICERCA E IN CASO CHIEDI

È un mercatino ed è un dovere di ogni visitatore rovistare in ogni angolo. Le vere chicche sono spesso nascoste e non bisogna mai fermarsi a tutto quello che ci si propone solo sotto il naso. A un mercatino d’antiquariato spingiti però oltre: hai un preciso obiettivo? Chiedi direttamente se hanno quel pezzo che desideri tanto perché c’è sempre qualcosa che rimane nel furgone e magari è quello che vuoi tu.

5. RICORDA I CONTANTI

flea
Insegna di una mercatino dell’usato

Hai compilato la tua lista, conosci il giusto prezzo per l’acquisto che vuoi fare, hai chiesto e hai trovato quello che vuoi e sul più bello ti dicono che non accettano il bancomat. Ricorda che ai mercatini si paga in contanti e se li hai dimenticati non potrai tornare il giorno seguente a ritirare il tuo tavolino da caffè, o sperare nello sportello della banca dietro l’angolo.

 

E se l’occasione della vita è un colpo di fulmine non era nella lista? Pazienza, ogni tanto qualche strappo è concesso.

di Enrica Pressanto