Reflections: il design belga gioca con la luce e le superfici specchianti

Belgium is Design”. Con questa dichiarazione di passione per il design Bruxelles, le Fiandre e la Vallonia promuovono il lavoro di designer e imprenditori di talento, superando le barriere linguistiche e culturali e formando uno stile unico, caratterizzato dal dialogo tra tradizione e progresso.

Il design belga riflette. Letteralmente. E alla Milano Design Week, nello spazio prestigioso della Triennale, all’inizio di aprile è stata presentata la rassegna Reflections, interamente dedicata agli specchi e alle superfici riflettenti in vetro e metalli lucidati. Assoluta protagonista è la luce che nel gioco di riflessi contribuisce a dare vita alle superfici e forma allo spazio.

APPLIQUE. Jules Wabbes. Foto Nicolas Schimp
APPLIQUE. Jules Wabbes. Foto Nicolas Schimp

Il Belgio è particolarmente legato al vetro, fin da quando nel 1903 i suoi ingegneri inventarono la lavorazione meccanizzata del vetro piano, aprendo in tal modo la strada alla produzione industriale dello specchio. Oggi questo materiale apparentemente poco versatile, diventa protagonista insieme al metallo della creatività progettuale dei designer del piccolo stato che realizzano oggetti innovativi, ingegnosi e di stile.

FOR YOUR EYES ONLY. Bart Lens per Deknudt Mirrors / Reflect +. Foto Lenzer Photographers
FOR YOUR EYES ONLY. Bart Lens per Deknudt Mirrors / Reflect +. Foto Lenzer Photographers

Lo specchio si trasforma in appendiabiti , in accessori di moda, in ripiani o contenitori, le cui superfici riflettenti creano giochi di luce spontanei o indotti. La scelta dei materiali, le tecniche, i rivestimenti e le finiture – dalla lucidatura a specchio dei metalli fino all’utilizzo della vernice per auto e del vetro traslucido – intervengono per dar vita a lampade, mobili, accessori per la tavola e addirittura tessuti, come quelli cangianti di Luc Druez i cui fili riflettenti emanano luce nello spazio circostante.

METALLIC LIGHTS. Luc Druez per LcD Textile Edition
METALLIC LIGHTS. Luc Druez per LcD Textile Edition
EDVARD. Jean-François D’Or/Loudordesign studio Foto Peter Verplancke
EDVARD. Jean-François D’Or/Loudordesign studio Foto Peter Verplancke
EDVARD. Jean-François D’Or/Loudordesign studio Foto Peter Verplancke
EDVARD. Jean-François D’Or/Loudordesign studio Foto Peter Verplancke
DODECAEDRO ROMBOIDALE TRASFORMABILE. Xavier De Clippeleir
DODECAEDRO ROMBOIDALE TRASFORMABILE. Xavier De Clippeleir
DODECAEDRO ROMBOIDALE TRASFORMABILE. Xavier De Clippeleir
DODECAEDRO ROMBOIDALE TRASFORMABILE. Xavier De Clippeleir
CONTRAST. Julien Carretero per Victor Hunt Designart Dealer
CONTRAST. Julien Carretero per Victor Hunt Designart Dealer
ASTRO. Susanna Campogrande & Lise Casalegno Marro. Foto Aller-retour
ASTRO. Susanna Campogrande & Lise Casalegno Marro. Foto Aller-retour
ASTRO. Susanna Campogrande & Lise Casalegno Marro. Foto Aller-retour
ASTRO. Susanna Campogrande & Lise Casalegno Marro. Foto Aller-retour
CALDA/FREDDO. Leo Aerts per Alinea Design Objects. Foto Lieven Herreman
CALDA/FREDDO. Leo Aerts per Alinea Design Objects. Foto Lieven Herreman
CALDA/FREDDO. Leo Aerts per Alinea Design Objects. Foto Lieven Herreman
CALDA/FREDDO. Leo Aerts per Alinea Design Objects. Foto Lieven Herreman
ARCHIDUCHAISE. Xavier Lust. Foto Xavier Lust Studio
ARCHIDUCHAISE. Xavier Lust. Foto Xavier Lust Studio

di Marianna