DIY: come creare bijoux con il polyshrink

 

Articolo scritto da Simona Rampulla.
Un foglio bianco rappresenta sempre l’inizio di qualcosa: tutto può ancora accadere, hai la possibilità di affermare e credere che potrebbe trasformarsi nel primo capitolo di un best-seller o nel disegno sopra cui ritrarre una sconosciuta con un sorriso enigmatico per il quale tra qualche secolo qualcuno si arrovellerà per comprenderne il significato.
Ci viene data carta bianca e ciò che conta a questo punto è farsi abbracciare dalla giusta ispirazione.

Tutto questo blaterare per dirvi che oggi parliamo di fogli, attraverso i quali potrete davvero sfruttare il vostro spirito creativo.

Il polyshrink è un materiale plastico termoretraibile e atossico che imparerete presto ad amare: si presenta come un foglio spesso, bianco, nero o trasparente e con un lato lucido e uno leggermente ruvido al tatto.
Grazie all’utilizzo di questo prodotto possiamo realizzare ciondoli e orecchini, in quanto, per effetto del calore, questi particolari fogli si restringono e acquisiscono spessore e rigidità.

Procedimento

– Disegnate e colorate con pastelli o pennarelli un motivo sul lato ruvido del foglio, l’immagine dovrà essere piuttosto grande poiché, una volta che il calore avrà agito sul polyshrink, il materiale plastico si restringerà del 40%.

– Le tonalità diventeranno più intense in seguito alla cottura.

– Forate almeno un’estremità del disegno, utilizzando una perforatrice per la carta. Non dimenticate mai questo passaggio, poiché è fondamentale affinché successivamente possiate indossare i vostri bijoux.

– Ritagliate l’immagine seguendo i contorni.

– Inserite per 40 secondi l’immagine all’interno di un forno impostato a una temperatura di 125°.

– Dopo aver tolto il vostro ciondolo dal forno, appesantitelo con un libro.

– Una volta raffreddata, la vostra immagine sarà pronta per essere utilizzata come accessorio, vi basterà inserire un piccolo anellino all’interno dei fori precedentemente creati e agganciare la vostra creazione a delle monachelle per orecchini, a un portachiavi o a una collana.

FORARE 1
DIY: come creare bijoux con il polyshrink

Ho catturato la vostra curiosità? Beh, se le mie parole non sono bastate, lasciamo che parlino le immagini.

In questo primo collage, si evince l’importanza di forare i fogli, prima della cottura. Le composizioni che potrete creare utilizzando dei piccoli anellini sono davvero tantissime, sbizzarritevi!

“L’estate sta finendo, e un anno se ne va…”, così diceva una nota canzone e ,infatti, questi bijoux, a mio avviso, sarebbero perfetti per il periodo autunnale. Geometrie e colori scuri semplici da realizzare e di grande effetto.

CLASSICO 2
DIY: come creare bijoux con il polyshrink

Amate indossare colori accesi in qualsiasi periodo dell’anno? Volete smorzare i toni indossando bijoux dai colori meno sgargianti, ma non per questo meno originali? La risposta alle vostre domande è il polyshrink nero: infatti, come vi anticipavo, in commercio potrete trovare diverse tipologie di questo materiale sorprendentemente versatile.

NERO 3
DIY: come creare bijoux con il polyshrink

Ammettiamolo, non tutti siamo dei maghi del disegno, molte di noi sono rimaste ferme alla casetta stilizzata che realizzavamo all’asilo.
Nessun problema! Potrete ripiegare sul polyshrink stampabile, che vi garantirà l’opportunità di indossare qualsiasi immagine rapisca i vostri occhi.

STAMPATO 4
DIY: come creare bijoux con il polyshrink

Soggetti fiabeschi, incantevoli frammenti di un’infanzia ormai lontana, cosa c’è di più rassicurante? Piccoli capolavori da indossare, per chi è capace di sfruttare la tecnica dell’illustrazione.

ILLUSTRAZIONE 5
DIY: come creare bijoux con il polyshrink

Fino ad ora abbiamo passato in rassegna collane e orecchini, ma è possibile creare anelli e anche bracciali, piegando delle strisce di polyshrink ancora caldo.

ANELLI 6
DIY: come creare bijoux con il polyshrink

Non è finita qua, voglio svelarvi un’ultima chicca. Il polyshrink è un prodotto che potrete reperire nei negozi di fai da te, ma se questa tecnica del “rimpicciolimento” vi ha incuriosito e desiderate metterla subito in pratica, sacrificatevi mangiando delle patatine in busta e, quando avrete la pancia piena, utilizzate il sacchetto di plastica per creare un simpatico ciondolo!

Qui il tutorial completo.

PATATINE 7
DIY: come creare bijoux con il polyshrink

 

di Redazione