DIY: un sonaglio al vento fai da te per scacciare gli spiriti maligni

 

Sonagli al vento o Wind Chimes sono quegli oggetti magici che, appesi all’esterno, creano suoni gentili con il vento che li accarezza.
Questi sonagli derivano dal cinese fūrin, “” – vento e “rin” – campana. Il fūrin è stato poi introdotto in Giappone e fa parte di una cultura storica e artistica secolare.
La tradizione vuole che questi sonagli abbiano il potere di tener lontani gli spiriti maligni dai luoghi abitati.

fūrin
Fūrin

I sonagli del vento producono risonanze e vibrazioni tali da allontanare lo stress e calmare la mente  favorendo il rilassamento e riducendo la rabbia.

Il Feng Shui li prevede per contribuire a portare equilibrio e armonia in giardino e in casa. Consiglia, ad esempio, di posizionare quelli in metallo a occidente, nord-ovest, nord all’interno della casa per allontanare la sfortuna incoraggiare la buona fortuna. I Sonagli di bambù invece vanno appesi a Sud, Sud-Est o est della casa, all’aperto, in giardino o intorno a esso.

Jambi Bamboo Wind Chime
Jambi Bamboo Wind Chime

I sonagli del vento sono molto semplici da realizzare, occorre sempre e solo un po’ di fantasia. Si possono assemblare con fili da pesca o corde da cucina, carta, colla, forbici e qualche oggetto di svariata provenienza, come bastoncini, legnetti, conchiglie, bottiglie, tappi, bottoni chiavi e barattoli.

Ecco qui un tutorial per costruire il proprio sonaglio del vento portafortuna per l’estate che arriva. In versione minimal-chic.

Materiali:

– argilla
– bicchieri da vino in plastica monouso (con base staccabile)
– spago
– un cilindro o un ramo
– taglierino

DIY-Clay-Wind-Charm-Materials
DIY. Materiali

Istruzioni:

Si incomincia inumidendo un pezzo di argilla fino a stendere uno strato di spessore molto sottile. Con il bicchiere in plastica si procede tagliando intorno un disco di argilla.

Fase 1. designsponge
Fase 1. designsponge

Al centro del cerchio creare un foro con l’ausilio del gambo del bicchiere. Poi premere il disco verso il basso e appiattirlo contro il fondo del bicchiere. Ricordare di lisciare sempre l’argilla con acqua.

Fase 2. designsponge
Fase 2. designsponge

Dopo aver creato una serie di dischi, con l’argilla in eccesso si vanno a formare le classiche “palline”, le perle che faranno il suono con il vento. Con un ago o uno stecchino bucare il centro di ogni pallina.

Fase 3. designsponge
Fase 3. designsponge

Lasciare essiccare l’argilla per circa 24 ore. Ecco che sarà possibile staccare le campanelle dal bicchiere e con della carta vetrata si potrà lisciare ulteriormente la superficie.

Fase 4. designsponge
Fase 4. designsponge

Si procede infilando della corda nei vari elementi, creando un nodo sotto ogni pallina per garantirne la posizione fissa.

05
Fase 5. designsponge

Dopo aver creato tutti i fili di sonagli, si procede nell’ancoraggio a un bastone o a un ramo.

Fase 6. designsponge
Fase 6. designsponge

E così il sonaglio al vento, bianco ed elegante, è pronto per accompagnarci nelle calde sere d’estate, portandoci tanta fortuna.

Wind-Charm by designsponge
Wind-Charm by designsponge

Via designsponge.

 

 

 

di Mirella Ippolito