noquvy
Gioielli Noquvy
Gioielli Noquvy

Sarah Spiridou ha studiato oreficeria alla scuola Mokume e vive ad Atene, dove produce la sua linea di gioielli fatti a mano che portano nomi di donna (Emma, Deanne, Isabella, Luna, Kika…). Una collezione, Noquvy, che nasce dal suo desiderio di sperimentare con i materiali più diversi e in cui fa confluire tutte le influenze che hanno tracciato il suo percorso di artigiana: troviamo così riferimenti che vanno dall’arte primitiva delle tribù africane all’arte decorativa dell’antica Grecia.

I materiali sono prevalentemente corda in cotone 100% con inserti in metallo (bronzo, argento, rame), ma si trovano anche tessuti di vario genere, viscosa, pelle trattata e non, legno, plexiglass. Un mix del tutto anallergico. Notevoli in particolare le tonalità della corda, che Sarah tinge manualmente con uno speciale colorante vegetale.

Gioielli Noquvy
Gioielli Noquvy

Gioielli Noquvy
Gioielli Noquvy

Gioielli Noquvy
Gioielli Noquvy

Gioielli Noquvy
Gioielli Noquvy

Gioielli Noquvy
Gioielli Noquvy

Gioielli Noquvy
Gioielli Noquvy

Gioielli Noquvy
Gioielli Noquvy

Per chi è in vena di acquisti… il suo negozio è su Etsy.

Continua a leggere

Gioielli Fathom & Form: geometrie digitali

Il duo californiano presenta una collezione di gioielli disegnati in digitale e stampati in 3D

Continua a leggere

I gioielli in plexiglas di Isafrosty

I gioielli creati dalla giovane creativa napoletana Isabella de Felice traggono spunto da elementi di vita quotidiana rivisitati in chiave pop

Iscriviti al feed design