I letti più strani dove dormire (si spera) tranquilli

Oggi è la Giornata Mondiale del Sonno: in questo giorno tutti sono pronti a dispensare consigli su come dormire bene, su quanto sia importante il giusto riposo notturno per cominciare alla grande ogni nuova giornata, su quanto sia salutare schiacciare un breve pisolino dopo pranzo (massimo 20 minuti), su come arredare la camera da letto per un riposo sano. Noi, invece, vogliamo farvi sorridere un po’, presentandovi i letti più strani che siano mai stati inventati!

Le aziende di design si inventano ogni giorno qualcosa di originale per poterci stupire con effetti speciali, anche per quello che riguarda la camera da letto. Dimenticatevi i normali letti, in legno o in ferro battuto, da una piazza, una piazza e mezza o due piazze, perché qui ci troviamo di fronte a vere e proprie sculture. Alcune venute un pochino meglio, altre un po’ meno.

Solitamente le stranezze più particolari sono rivolte a un pubblico di giovanissimi, come i bambini, che nella loro cameretta vogliono vedere realizzati i loro sogni: castelli e carrozze di principesse, automobili, ma anche mondi fantastici nei quali vorrebbero vivere. Altre volte, invece, si rivolgono a un pubblico più grandi, con soluzioni decisamente originali.

Nella galleria di immagini qui sotto vi proponiamo tutta una serie di letti strani, che sicuramente lasceranno tutti quanti a bocca aperta, ma siamo sicuri che queste strutture garantiranno anche un perfetto riposo notturno? In alcuni casi abbiamo i nostri seri dubbi…

Sicuramente ce n’è per tutti i gusti e anche tutti i disgusti: a chi verrebbe mai in mente di dormire come se fosse uno degli ingredienti di un sandwich o sopra le fauci aperte di uno squalo pronto a mangiarci non appena scendiamo la nostra scaletta?

Qual è il vostro sogno? Oggi che è la Giornata Mondiale del Sonno potete confessare in quale letto vorreste dormire: noi siamo indecisi tra il castello delle principesse e il pulmino in perfetto stile anni Settanta!

di Redazione