I murales di San Francisco: un tour insolito

 

Sarà il mito americano con cui cresciamo guardando la tv fin da piccoli, ma tutti sogniamo prima o poi di visitare gli Stati Uniti, e, nonostante in molti puntino New York, c’è chi riconosce la bellezza della costa opposta degli Usa e anche di una città come San Francisco vivace culturalmente e non solo.

i Murales di San Francisco
I Murales di San Francisco: una delle strade di Mission district

Chi visita San Francisco in genere decide di non perdersi due monumenti: il Golden Gate e Alcatratz. Non voglio di certo togliere importanza a nessuno di questi due monumenti storici e architettonici di San Francisco, ma la città offre numerose altre curiosità tra le quali sicuramente la sua ricchissima arte di strada che si può ammirare nei numerosi Murales sparsi ovunque, ma soprattutto a Mission District.

San Francisco è composto da 15 diversi quartieri, ognuno con le sue specifiche particolarità. E’ in questa città che si trovano quelle salite e discese con i tram che si vedono nei film, le discese a zig zag percorse tranquillamente dalle auto, ma è anche qui che si trova una particolarità che piacerà molto agli amanti dell’arte di strada.

Chi cerca i murales a San Francisco spesso finisce all’Art Institute di San Francisco dove ammirare dei lavori di Diego Rivera, il cui primo lavoro può essere visionabile presso il City College: il lavoro è del 1940 ed è intitolato Pan American Unity; da qui sembra che abbia avuto inizio il movimento dei Murales a San Francisco.

Oppure arriva fino al Rincon Center dove l’ufficio postale è decorato da 27 murales di circa 40 anni e opera di un artista russo immigrato: stile molto diverso da quello del messicano Diego Rivera, ma molto più simile a manifesti di propaganda russa.

Non tutti invece visitano una parte un po’ periferica, ma in cui si concentrano la maggior parte dei Murales di San Francisco: il quartiere di Mission nella parte meridionale della città.

Il quartiere di Mission

Il Mission District è un quartiere messicano non eccessivamente turistico, colorato, vivace e contemporaneamente rilassante rispetto alla frenetica vita cittadina di San Francisco.

I murales di San Francisco
I murales di San Francisco

In questo distretto troverete l’edificio più antico di San Francisco: la missione fondata nel 1776 dai frati francescani che arrivarono proprio qui in quegli anni e che diede poi il nome al quartiere. Inizialmente era il cuore dell’insediamento coloniale “bianco”, ma il declino della potenza spagnola e l’arrivo degli anglosassoni spostò la vita commerciale verso Yerba Buoena trasformando quest’area in una sorta di periferia.

Oggi Mission è un’area residenziale abbastanza economica con numerosi ristorantini e caffè letterari anche se in molti sconsigliano la visita serale all’area. Si tratta di una zona non particolarmente turistica, eppure i murale del borgo ispanico realizzati da artisti latino-americani tra gli anni ’60 e ’80 sono tra le cose più interessanti della città.

I murales di San Francisco
I murales di San Francisco

A Mission si va per provare i prodotti della famosa panetteria Tartine o anche per la sua storia, ma soprattutto per i più di 250 murales nascosti tra la vita di tutti i giorni di questo quartiere ormai periferico di San Francisco. Si tratta di una sorta di museo in perenne variazione dato che solo i murales più belli rimangono, quelli che non vengono considerati artisticamente rilevanti vengono sovrascritti e sostituiti da nuovi murales.

A Mission il cosiddetto Muralismo è tutt’altro che morto: la vena polemica che punta ai temi sociali e alla critica alla vita moderna prende ancora vita nei Murales che ogni giorno compaiono a colorare qualche palazzo che era rimasto grigio in disparte.

Se non avete tempo per visitare per intero Mission, visitate almeno due aree dove si concentrano alcuni dei ritratti più belli del quartiere: le due stradine di Balm Halley e Clarion Halley.

Poco oltre, in Valencia Street si può poi ammirare il murales più grande di san Francisco: Maestrapiece, un dipinto dedicato alla forza delle donne e che colora la facciata del Women’s Building.

i Murales di San Francisco
I Murales di San Francisco: uno dei palazzi di Mission district

Oltre questa stupenda arte da strada girate per i numerosi negozietti e, soprattutto, per le botteghe vintage che da sole meritano una passeggiata nel quartiere.

Come raggiungere Mission District?

Mission District è raggiungibile con il Bart proveniente da Embarcadero/Montgomery Street in direzione Daily City oppure con alcuni bus come il 14 della liena Muni da Market Street o il 49 proveniente da Ghirardelli Street.

di Agnese.C