Ikea costruisce case per i rifugiati

Case Ikea per i rifugiati - Fonte: DailyMail
Case Ikea per i rifugiati – Fonte: DailyMail

Ikea ha costruito delle case che verranno utilizzate nei campi profughi gestiti dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR). Si tratta di prefabbricati che possono sostituire le classiche tende, cercando di ricreare un ambiente più confortevole per i tanti profughi costretti a scappare dalle loro case.

Le unità abitative, prodotte dalla Better Shelter, società creata da Ikea Foundation, l’associazione no profit del gruppo, sono state progettate per essere montate facilmente anche solo da tre persone, senza bisogno di attrezzature particolari o di esperienza di alcun tipo.

Le strutture, funzionanti per tre anni (contro i sei mesi delle attuali strutture usate dall’ONU), sono provviste di pannelli solari, luci LED, prese per ricaricare i telefoni e possono ospitare famiglie anche di sei persone. Le strutture sono larghe il doppio rispetto alle tende per i rifugiati che vengono utilizzate oggi.

L’Onu ha già ordinato 10mila di queste strutture, che sono già state testate nel 2013 sul confine tra Etiopia e Siria: sarà un modo per garantire una vita più dignitosa e più comoda ai tanti rifugiati costretti ad abbandonare le loro case a causa di guerre o altri eventi drammatici.

Case Ikea per i rifugiati ONU - Fonte: DailyMail
Case Ikea per i rifugiati ONU – Fonte: DailyMail

di Redazione