Ikea progetta il muro di Trump per dividere gli USA dal Messico

Durante la campagna elettorale americana, pensavamo che la decisione di costruire un muro tra America e Messico (a spese del Messico) fosse solo una provocazione di Donald Trump per acchiappare più voti possibili. E invece tra le prime cose fatte dal neo presidente a stelle e strisce c’è proprio quella di costruire una barriera che impedisca il libero scambio tra i due paesi. Chi costruirà questo muro? Se il Messico ha detto che non sosterrà mai le spese per questa follia, ecco che Donald Trump potrebbe chiedere aiuto a Ikea

Il Border Wall di Ikea

Una rivista tedesca ha deciso di ironizzare su una pagina della nostra storia più recente che potrebbe essere una delle più brutte, proponendo al presidente americano una soluzione semplice, rapida ed economica, a prova di imbranato con il fai da te: perché non utilizzare il Border Wall, il muro di confine Ikea per separare gli USA dal Messico?

Ecco il risultato finale

Der Postillon, rivista satirica tedesca, sottolinea che grazie a Ikea sarebbe facile realizzare questo muro di 1600 chilometri al confine messicano: il Border Wall consta solo di un manuale di 12mila pagine, 4 milioni di viti, pannelli di legno pressato di betulla e una brugola. Ovviamente è garantita la garanzia a 5 anni…

Ovviamente Trump dovrebbe montarselo da solo...

Il prezzo? 9.999.999.999,99 dollari, ma la domanda è: Donald Trump sarebbe in grado di seguire le istruzioni Ikea?

Fonte foto: Dezeen e Postillon

di Redazione